Secondo gli esperti Beaver Falls, non sarebbe identificabile con una sola cascata, ma piuttosto con una serie di piccole cascate che si trovano vicine l’una all’altra nello stato dell’Arizona.

L’acqua delle cascate va a formare il fiume Havasupai, uno degli affluenti del grande Colorado, lo stesso che attraversa poi il Grand Canyon.

Il percorso che conduce a questo luogo, purtroppo non è molto semplice e tra l’altro non è nemmeno corto visto che è di circa 20 km.

Inoltre si devono attraversare diversi paesaggi, rappresentati da vallate e diversi fiumi da guadare, molto spesso avanzando grazie all’ausilio di gradini naturali che guidano il visitatore verso la meta.

Lo spettacolo e l’incanto che si prova una volta raggiunte le cascate, comunque ci ripagano sicuramente di tutte le estenuanti fatiche che abbiamo patito durante il tragitto.

Le cascate, infatti si gettano all’interno di vere e proprie vasche naturali, in cui è possibile immergersi e rilassarsi godendosi la bellezza circostante.

Le acque qui sono di colore turchese intenso, ma la loro temperatura è molto bassa, quindi è opportuno stare attenti a fare un bagno che duri poco, altrimenti si può correre il rischio di un congelamento.

C’è da sottolineare che un tempo queste cascate erano molto più impressionanti, tanto che vi era un getto d’acqua che cadeva da un’altezza di ben 50 piedi, all’incrocio tra il Beaver Canyon e l’Havasu Canyon.

Purtroppo il grande alluvione che colpì la zona nel Gennaio del 1910, trasformò letteralmente la fisionomia delle cascate, dandole l’aspetto che hanno ancora oggi.

Ne sono testimonianza anche i tronchi marciti di pioppo presenti nelle vicinanze del già citato incrocio, che mostrano chiaramente i segni di quanto l’acqua sia salita durante quell’inondazione.

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 15 giorni / 12 notti

da € 3.790

Durata: 14 giorni / 13 notti

da € 5.070

Articoli che potrebbero piacerti

Vi presentiamo lo spettacolare Grand Canyon in Arizona, una delle meraviglie naturali più belle e famose del mondo.

In America arriva il riconoscimento facciale per le ordinazioni al fast food, Scopri qui come!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su