https://www.goamerica.it?p=5657
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Self-Drive: America Coloniale

Country road, take me home to the place I belong!

Alla scoperta dell’America Coloniale!

Ripercorri tutti i luoghi più significativi dell’emozionante storia della nascita degli Stati Uniti.

Da Washington, la Capitol City, a Philadelphia, sede dell’Independence Hall; scoprite le meravigliose spiagge della Virginia e le incantevoli Blue Ridge Mountains, in questo indimenticabile viaggio on the road!

1° giorno

ARRIVO A WASHINGTON, D.C.

Arrivo a Washington D.C., ritiro dell’auto noleggiata in aeroporto e trasferimento in hotel. Pernottamento presso Capitol Skyline Hotel o similare.

2° giorno

WASHINGTON, D.C.

Un’intera giornata per esplorare Washington D.C. Iniziate passeggiando lungo il National Mall. Qui trovate alcuni dei più importanti monumenti e musei. Dopo pranzo potete attraversare il Pontomac verso Alexandria, oppure affittare una bici e continuare il giro della città. Per la sera vi suggeriamo una visita alla vivace Georgetown. Pernottamento presso Capitol Skyline Hotel o similare.

3° giorno

WASHINGTON, D.C. – GETTYSBURG ( 137 km / 1 h 32 m )

Lasciatevi la sede del governo alle spalle viaggiando verso l’affascinante Gettysburg, teatro di battaglie della guerra civile. Molti sono gli ottimi sentieri autoguidati che vi permetteranno di capire questo periodo fondamentale della storia degli Stati Uniti. Pernottamento presso hotel Courtyard Gettysburg o similare.

4° giorno

GETTYSBURG – SHENANDOAH ( 167 km / 1 h 58 m )

Potete fare un ultimo giro di Gettysburg prima di partire verso est per visitare le Luray Caverns, una delle più belle caverne al mondo. Poi entrate nel Parco Nazionale di Shenandoah, un paradiso per le piante e gli animali selvatici. Pernottamento presso hotel Best Western Intown Luray o similare.

5° giorno

SHENANDOAH – SKYLINE DRIVE – CHARLOTTESVILLE – COLONIAL WILLIAMSBURG ( 663 km / 7 h 20 m )

Guidate verso sud e godetevi le bellezze naturali lungo Skyline Drive, una delle strade più panoramiche d’America. Potete vedere le cime delle Blue Ridge Mountains che hanno un colore bluastro soprattutto in estate. Continuate verso Charlottesville e visitate Monticello, la casa di Thomas Jefferson disegnata e costruita su un’altissima vetta. Continuate verso Richmond la capitale della Virginia, che si eleva sopra lo scintillante James River, continuando poi lungo le piantagioni del James River fino a Williamsburg, dove l’ottimo restauro e la conservazione di patrimoni storici vi riportano indietro di 200 anni. Pernottamento presso hotel Days Inn Williamsburg Colonial Area o similare.

6° giorno

COLONIAL WILLIAMSBURG – NORFOLK – VIRGINIA BEACH ( 105 km / 1 h 20 m )

Visitate la Colonial Williamsburg, poi dirigetevi verso il primo insediamento inglese permanente in Nord America, Jamestown. Continuate verso Yorktown Battlefield, dove avvenne la vittoria decisiva di Washington sulle truppe del generale Cornwall’s che trasformò il sogno coloniale di una nuova nazione in realtà. Passando attraverso Norfolk arrivate a Virginia Beach, con i suoi 50 km di spiagge sabbiose e 3 km di lungomare. Qui potete rilassarvi e passeggiare a piedi nudi nell’oceano. Pernottamento presso hotel Red Roof Inn Virginia Beach – Norfolk Airport o similare.

7° giorno

VIRGINIA BEACH

Trascorrete la vostra giornata nella città inserita nel libro dei Guinness per avere le spiagge turistiche più lunghe del mondo. Per continuare con questa tradizione che infrange i record, la città si trova alla fine del Chesapeake Bay Bridge-Tunnel, il più lungo complesso tunnel-ponte del mondo. Pernottamento presso hotel Red Roof Inn Virginia Beach – Norfolk Airport o similare.

8° giorno

VIRGINIA BEACH – EASTERN SHORE – ANNAPOLIS – BALTIMORA ( 417 km / 4 h 58 m )

Guidate verso nord attraverso il Chesapeake Bay Bridge-Tunnel fino alla tranquilla Eastern Shore. Entrate in Maryland e continuate per Annapolis, casa della U.S. Naval Academy. Visitate la State House e l’Accademia prima di ripartire per Baltimora. Questa sera passeggiate lungo il porto ricostruito Iner Harbor dove potrete gustare un ottimo piatto tipico in uno dei tanti ristoranti. Pernottamento in hotel Baltimore Marriott Inner Harbor at Camden Yards o similare.

9° giorno

BALTIMORA – FILADELFIA ( 170 km / 1 h 57 m )

Questa mattina la vostra meta è la “Città Dell’amore Fraterno”, Filadelfia. In questa storica città si trovano sia la Independence Hall sia la Liberty Bell. Filadelfia offre anche numerosi musei e meravigliosi luoghi per lo shopping e la ristorazione. Pernottamento presso hotel Crowne Plaza Philadelphia West o similare.

10° giorno

FILADELFIA – WASHINGTON, D.C. ( 225 km / 2 h 45 m )

Ritornate a Washington D.C. e restituite le auto prima della partenza del volo.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019€ 600

Note

HOTEL SELEZIONATI (o similari):

Washingtion: Capitol Skyline Hotel

Gettysbrug: Courtyard Gettysburg

Luray: Best Western Intown Luray

Williamsbrug: Days Inn Williamsburg Colonial Area

Virginia Beach: Red Roof Inn Virginia Beach – Norfolk Airport

Baltimore: Baltimore Marriott Inner Harbor at Camden Yards

Philadelphia: Crowne Plaza Philadelphia West

La lista degli alberghi può essere soggetta a variazioni a causa della mancanza di disponibilità.

In questo caso, sarà proposto un hotel di categoria equivalente.

 

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

Tasso di cambio: 1 EUR – US$ 1,09


La quota comprende

  • Pernottamenti in camera doppia;
  • L’assicurazione di viaggio “Rischio Zero”;
  • L’assicurazione per l’assistenza medica (sino a € 10.000), il rimpatrio sanitario e il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione.

La quota non comprende

  • Noleggio auto
  • Biglietto aereo (volo intercontinentale e/o eventuali voli interni)
  • La quota d’iscrizione pari a € 95
  • Assicurazione facoltativa annullamento o integrativa spese mediche
  • Pasti e bevande
  • Tutto quanto non espressamente menzionato alla dicitura “La quota comprende”
philadelphia

Pennsylvania Philadelphia Philadelphia è definita Città dell’Amore Fraterno in quanto nel 1776 i rappresentanti delle 13 colonie inglesi firmarono la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione è stata scritta in Independence Hall. La città divenne la prima capitale degli Stati Uniti. A Philadelphia si possono visitare: Indipendence National Historic Park: è un parco urbano di 18 […]

minitour negli Stati Uniti

Il Delaware è sede di diversi festival, fiere ed eventi: alcuni dei festival più famosi sono quello di Riverfest, che si svolge a Seaford, il World Championship Punkin Chunkin a Bridgeville, il Rehoboth Beach Jazz Festival, il Sea Witch Halloween Festival and Parade a Rehoboth Beach, il Rehoboth Beach Independent Film Festival, il Nanticoke Indian […]

mini tour America

Passaporto e visto A partire dal 12 gennaio 2009 coloro i quali intendono recarsi negli Stati Uniti usufruendo del Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto, (VWP – Visa Waiver Program), dovranno richiedere un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, […]

Fiabe, miti e leggende Il Giorno della Marmotta deriva da antiche usanze cristiane e romane dove gli europei celebravano il 2 febbraio la Candelora, una festa per celebrare la presentazione al Tempio di Gesù 40 giorni dopo la sua nascita. Se il cielo era terso, significava un inverno prolungato. Infatti la cantilena recita così: “Per […]

viaggio on the road sulla East Coast

Sport Le squadre del Maryland che partecipano al Big Four, le quattro grandi leghe sportive professionistiche americane sono: Baltimore Ravens, NFL, Maryland Terrapins, NCAA, Baltimore Orioles, MLB.   Gastronomia Un piatto tipico del Pennsylvania è il “Scrapple”, ovvero il quinto quarto di maiale mescolato a farina di mais, messo in forma di terrina e fritto. […]

Letteratura John Simmons Barth, nato nel 1930 a Cambridge nel Maryland. E’ stato principale esponente della letteratura postmoderna dell’intera zona dell’East. È stato professore alla Pennsylvania State University dal 1953 al 1965. Barth esordisce come scrittore nel 1956 con “L’opera galleggiante”, a cui fa seguito Fine della strada del 1958. Nel 1960 pubblica “Il coltivatore […]

East Coast

Cultura Prima dell’arrivo degli europei, le terre dell’est erano abitate dalle tribù dei Delaware, dei Susquehanna, degli Irochesi, degli Eriez e degli Shawnee, poi vennero colonizzate da a William Penn che vi fondò una colonia per dare ai suoi correligionari. Fra il 1704 ed il 1710 le tre contee meridionali di New Castle, Kent e […]

Economia Il reddito pro capite dell’East è di 34.199 $, il 9° reddito più alto degli USA. Il settore dell’agricoltura è parte principale dell’economia della zona e i principali prodotti sono pollame, fagioli di soia, latticini e mais. Il settore dell’industria è molto sviluppato nella branca della chimica, farmaceutica e tecnologia. Inoltre il settore bancario […]

East Coast

La Costa Orientale degli Stati Uniti, indicata anche come Eastern Seabord o Atlantic Seabord, è la designazione con cui si indicano gli Stati della costa orientale degli Stati Uniti d’America. Generalmente comprende tutti gli Stati della costa orientale, ma nell’accezione corrente designa piuttosto la metà settentrionale della regione, compresi gli stati non costieri del Vermont, […]

La zona est degli Stati Uniti è indicata anche come Eastern Seabord o Atlantic Seabord. Prima che i coloni europei si insediassero in questa zona, l’area era abitata dagli Algonchini orientali, tribù conosciute come Lenape Unami, lungo la valle del Delaware, e del Pennsylvania, e lungo i fiumi che portavano alla Baia di Chesapeake. Nel […]

Montgomery (AL) Per rivivere al meglio la storia americana, il Montgomery Museum of Fine Arts e l’Old Alabama Town vi permetteranno di immergervi nell’atmosfera del XIX secolo nel Sud degli USA. Il Fitzgerald Museum lascerà a bocca aperta tutti gli amanti della letteratura. Inoltre tutti potranno gustare la tipica cucina del sud e apprezzare la […]

South East

Fiabe, miti e leggende Tra le leggende legate al blues, una è sicuramente quella più conosciute di tutte: la leggenda di Robert Johnson. Si narra infatti che questo giovane armonicista fosse fortemente attratto dalla chitarra, tuttavia i suoi risultati con questo strumento erano nefasti e spesso il ragazzo fu dissuaso dal tentare ancora di suonare […]

new orleans

Memphis May International Festival Bonnaroo Music Festival FloydFest National cherry blossom festival Cruisin’ the coast Tupelo Elvis Festival Shenandoah Apple Blossom Festival New Year’s Day ( primo dell’anno) 1 gennaio Martin Luther King Day Good Friday Lunedi dell’Angelo Pasqua Memorial Day Festa della Repubblica Independence Day Labor Day Columbus Day 26 novembre Thanksgiving Day Christmas […]

Passaporto e visto A partire dal 12 gennaio 2009 è previsto il Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto, che richiede un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. La procedura, molto […]

South East

Il modo migliore per girare la regione è noleggiare un’auto. Se desiderate invece fare dei tour organizzati potete rivolgervi a servizi specializzati, quali ad esempio quelli offerti dalla Grand American Adventures.

viaggio negli Stati Uniti

Sport Per quel che riguarda lo sport a livello professionale, nel sud esistono 8 squadre NFL. Queste squadre sono: Atlanta Falcons, New Orleans Saints, Miami Dolphins, Tampa Bay Buccaneers, Jacksonville Jaguars, Carolina Panthers, Washington Redskins e i Tennessee Titans. Gastronomia Il sud degli Stati Uniti è una delizia di alta qualità e i ristoranti sono […]

Southwest

Letteratura Oltre alla componente letteraria riguardante la geografia del South, alcuni temi  riguardano la schiavitù, la Guerra Civile Americana e la Ricostruzione. La cultura conservatrice del sud ha inoltre prodotto una forte concentrazione attorno a temi come la famiglia, religione, il ruolo della comunità nella vita del singolo , l’uso del dialetto del sud e […]

Sud degli Stati Uniti

Cultura I primi insediamenti umani registrati nel sud degli Stati Uniti risalgono al 9500 a.C con l’apparizione documentata dei primi Americani, a cui oggi ci si riferisce con il nome di Paleo- indiani. I paleo-indiani erano cacciatori e raccoglitori di frutta, che si spostavano in branco e solitamente cacciavano nei boschi. Tra le numerosi fasi […]

Economia L’economia del Sud è stata soggetta ad un aumento dell’industria manifatturiera, del settore finanziario e delle industrie dedite all’alta tecnologia. Inoltre, la regione si è arricchita di nuovi stabilimenti di produzione automobilistica, tra le quali Mercedes-Benz a Tuscaloosa, Alabama; Hyundai a Montgomery, Alabama; la BMW a Spartanburg, South Carolina;  la Toyota  a  Georgetown, Kentucky. I due più […]

Il Deep south (“profondo sud”) è una categoria descrittiva delle subregioni geografiche e culturali del sud degli Stati Uniti. La maggior parte delle definizioni include gli stati  della Georgia , Alabama, Mississippi, South Carolina e Louisiana. Gli stati che il sito di GoAmerica prende in considerazione in questa pagina sono: Alabama, Arkansas, Georgia, Kentucky, Louisiana, […]

viaggio negli Stati Uniti

La complessa storia e il patrimonio del sud degli Stati Uniti hanno contribuito distintamente  alla creazione di una cultura Americana che è più uno stato mentale che un luogo. La Parte inferiore della valle del Mississippi fu dimora per le popolazioni Cherokee, Choctaw e Chickasaw prima che i francesi, gli spagnoli e gli inglesi giungessero […]

Missouri Il nome Missouri in lingua Sinoau, una tribù indiana nativa del territorio, significa “canoa”. Virginia La Regina Elisabetta I d’Inghilterra diede il permesso regale per lo stabilimento di una colonia in questo territorio. La suddetta colonia  deve il suo nome a “La regina Vergine” soprannome che veniva spesso dato alla Regina Elisabetta. Tennessee Probabilmente […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Il gelo intenso ha congelato le cascate del Niagara. Leggetelo qui!

Sapevate che il Canada ha deciso di modificare il testo del proprio inno nazionale? Leggete qui il perché!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su