https://www.goamerica.it?p=24854
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Voyages Deluxe – Programma di viaggio New York + Aruba

New York è pura energia tra i grattacieli, il traffico movimentato e le luci splendenti, è sede dei più bei musei del mondo, dei ristoranti più vari e di musica e spettacolo dei massimi livelli. Infiniti marciapiedi conducono a strade delineate da caffè, ai negozi di stilisti esclusivi e alle colline verdi di Central Park, parco immenso, luogo ideale per fare una passeggiata rilassante.  Qui viene abbinata  Aruba, minuscola isola situata di fronte alla costa del Venezuela, che al suo interno  offre un magnifico paesaggio surreale modellato dagli implacabili alisei, mentre lungo la costa lo splendore delle sue spiagge perennemente assolate vi lascerà sbalorditi.

1° giorno

Italia – New York

Partenza dai principali aeroporti italiani con volo di linea nella classe prescelta. Arrivo all’aeroporto internazionale di New York. Al vostro arrivo, dopo il disbrigo delle formalità doganali ed aver ritirato i bagagli, trasferimento con autista privato in limousine presso il Park Hyatt New York. Sistemazione e pernottamento.

2° giorno

New York

In mattinata visita privata di mezza giornata con guida esclusiva per conoscere i luoghi simbolo della Grande Mela. Si procede verso nord-ovest, prima sosta è il Lincoln Center, sede dell’acclamato Metropolitan Opera House e della Julliard School of Music; sosta al Dakota Building e passeggiata a Strawberry Fields, la zona del Central Park dedicata a John Lennon. Costeggiando il parco incontriamo sulla sinistra il Museo di Storia Naturale e quindi arrivo ad Harlem per una breve camminata tra le belle “brownstones”. Risalendo in auto ci si dirige verso sud percorrendo la Fifth Avenue; breve sosta per ammirare il Guggenheim Museum; siamo nella zona dei musei detta “Museum Mile” e ne incontreremo diversi (El Museo del Barrio, National Design, Metropolitan Museum, Frick Collection). Si arriva di fronte al Palazzo delle Nazioni Unite, sosta per una foto, di spalle la meravigliosa architettura del Chrysler Building. Ancora, sulla 42ma strada, la Grand Central Station e la New York Public Library; sosta di fronte al primo grattacielo di New York, il Flatiron Building, e foto al maestoso Empire State Building alle spalle. Risaliti in auto si procede verso il Greenwich Village, casa di artisti e luogo di nascita della Beat Generation. Si attraversa Bleecker Street con i suoi numerosi ristoranti e localini di musica dal vivo fino ad arrivare a Little Italy. Qui si prosegue a piedi accompagnati dalla guida e si cammina fino a Chinatown. Rientrati in auto si arriva sotto il Ponte di Brooklyn dove si gode la stupenda vista del famoso quartiere. Si prosegue con il Distretto Finanziario, Wall Street, con il suo toro di bronzo. Sosta a Battery Park per ammirare la Baia con i suoi ponti e isole tra cui quella della Statua della Libertà e di Ellis Island che ospita il Museo dell’Immigrazione. Proseguimento verso nord sulla West Highway, a destra il nuovo World Trade Center con il Museo ed il memoriale dell’11 settembre. Sosta nel quartiere più “hip” di New York, il Meatpacking District, dove chi lo desidera può andare a spasso per le belle boutiques o passeggiare sulla nuovissima Highline (giardini sopraelevati) e mangiare qualcosa in uno dei tantissimi ristorantini. Ultima fermata Herald Square, nei pressi di Macy’s e dell’Empire State Building. Nel pomeriggio trasferimento in auto presso il molo di imbarco per la visita di Battery Park con il Museo dell’Immigrazione e per la visita alla Statua della Libertà con barca e guida privata parlante italiano. Uno dei simboli della città, una struttura imponente e maestosa che rappresenta la libertà, un dono ricevuto dai francesi come segno di eterna alleanza. Tempo libero a disposizione per shopping e rientro in hotel.

3° giorno

New York

Tempo libero a disposizione per visite individuali della città o per lo shopping. Si possono visitare con guida privata parlante italiano, gli altri 3 distretti della città di New York: Bronx, Brooklyn e Queens, vere e proprie città, non solo quartieri. Oppure di domenica organizzare la visita del famigerato quartiere di Harlem e partecipare alla messa Gospel settimanale che prevede il tradizionale Gospel Choir, durante il quale al ritmo di battiti delle mani e accompagnati da suoni e da cori si recitano gioiosamente i canti del Vangelo. In alternativa è possibile organizzare visite ad – hoc tematiche, sulla storia del jazz ad esempio, o visite gastronomiche nei vari quartieri che compongono il melting pot, crociere nella baia di New York, visite guidate nei numerosi musei della città. In serata possibilità di giro panoramico in elicottero per ammirare lo spettacolo delle luci dello Skyline di New York da una prospettiva insolita. Rientro in hotel e pernottamento.

4° giorno

New York

Giornata libera a disposizione per visite individuali della città, escursioni facoltative o per lo shopping. Possibilità di cena in battello panoramico Luxury e rientro in hotel per il pernottamento.

5° giorno

New York – Aruba

Tempo libero a disposizione fino al trasferimento privato per l’aeroporto in tempo utile per il volo per Aruba. All’arrivo trasferimento privato e sistemazione presso il Bucuti and Tara Boutique Beach Resort. Resto della giornata a disposizione.

6° - 11° giorno

Aruba

Giornate a disposizione per relax ed attività balneari. Isola meravigliosa dal clima piacevole, soleggiato ed asciutto, Aruba incanta i turisti con le sue limpide acque che lambiscono le candide spiagge bordate di palme. Molto suggestivo l’entroterra, che è possibile visitare con un fuoristrada a noleggio e che offre diversi percorsi per gli appassionati di trekking all’interno del parco nazionale di Arikok, dal paesaggio arido e ricco di reperti storici.

12° giorno

Aruba – volo di rientro

Check-out e trasferimento privato presso l’aeroporto di Aruba, in tempo utile per il vostro volo di rientro, con scalo, in Italia, nella classe prescelta. Pasti e pernottamento a bordo.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Settembre 2018 al 31 Ottobre 2019€ 6.320

Note

Voli su richiesta nella classe prescelta (economica / Business o First)


La quota comprende

  • Sistemazione negli hotel indicati con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • I trasferimenti privati da/per gli aeroporti
  • Kit da Viaggio
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • La polizza Viaggi rischio Zero.

La quota non comprende

  • I voli internazionali e domestici in classe economica – supplemento business class su richiesta
  • I pasti e le bevande non previste in programma
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Early check-in e Late check-out in hotel
  • Facchinaggio bagagli negli aeroporti e negli alberghi
  • Le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Tasse aeroportuali soggette a variazione
  • Spese di carattere personale
  • Visto d’ingresso negli USA
  • Quota d’iscrizione € 95

L’isola di St. Thomas è famosa per le viste mozzafiato, alcune delle più pittoresche dei Caraibi. I visitatori possono ammirare tra l’altro il Drake Seat che si affaccia sul Drake Passage – il canale dove Sir Francis Drake navigò attraverso le Isole nel lontano 1500 – e il Valdemar Hill. Un tuffo nel passato tra […]

Passaporto e visto A partire dal 12 gennaio 2009 è previsto il Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto,  che richiede un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. La procedura, molto […]

Eventi e festività A St.Croix dal JUMP UP del 27 Novembre alla celebrazione del CRUCIAN CHRISTMAS FESTIVAL un mese di Carnevale dall’Avvento, all’ Epifania un’ottima occasione per partire e godersi queste giornate di feste balli e divertimento. A St.Croix il clima invernale è semplicemente perfetto, le spiagge naturalmente belle, i cocktail al rum incredibili grazie […]

Sport Le Isole Vergini offrono un’ampia varietà di percorsi per fare biking per scoprire le risorse naturali ed archeologiche dell’isola. Diversi sono i percorsi disponibili sia all’interno del Parco Nazionale sia alla scoperta delle rovine delle antiche piantagioni coloniali. Giri guidati in bici sono disponibili grazie a Water Island Adventure. Il tour di mezza giornata […]

Letteratura The Caribbean Writer è un’antologia internazionale dedicata alla letteratura caraibica. Pubblicata dall’Università delle Isole Vergini, che ha sede a St. Croix, dal 1987 si pone l’obiettivo di valorizzare e promuovere nuovi scrittori, fornendogli una vetrina dove mostrare le loro opere. Edito annualmente contiene poesie, romanzi brevi, recensioni e saggi di autori provenienti da qualsiasi […]

Cultura St.John propone una fervida attività culturale che coinvolge artisti di tutto il mondo, promuovendo e stimolando ogni espressione artistica, mettendo in mostra le opere nelle sue gallerie. Nel 2001 nasce l’Associazione degli Artisti, quale organizzazione non-profit, con l’intento di unire artisti professionali ed amatori delle arti visive, che vivono e trovano ispirazione sull’isola, beneficiando […]

Economia La maggior fonde economica delle isole è il turismo. Le isole normalmente ospitano 2 milioni di visitatori l’anno, la maggior parte dei quali proveniente dalle navi da crociera. Per quanto riguarda invece l’attività manifatturiera, è molto sviluppato il settore della distillazione artigianale del rum. La maggior parte del cibo viene importato dato il sottosviluppo […]

Le Isole Vergini Americane sono un vero paradiso naturale. Il US Virgin Islands National Park è l’unico parco nazionale americano extra continente. Il parco racchiude: baie protette d’acqua chiara e cristallina, di tonalità cangianti tra il blu ed il verde e pulsanti di vita marina grazie alla barriera corallina; spiagge bianche ombreggiate dagli alberi di […]

In origine, le Isole Vergini Americane erano popolate da varie tribù come i ciboney, caribi e aruachi. Il loro nome è stato dato in onore a Sant’Orsola e delle sue seguaci vergini, da Cristoforo Colombo, che le raggiunse durante il suo secondo viaggio (1493). Nei secoli successivi le Isole vennero occupate da spagnoli, inglesi, olandesi, […]

George Town, situata sull’ isola di Grand Cayman, una piccola città con più di 8.000 abitanti, si vanta di essere la più pulita e ordinata dei Caraibi. Seven Mile Beach, una lunga e ininterrotta spiaggia bianca che comincia subito dopo George Town e si stende per quasi 9 chilometri, considerata  una  delle  più  belle  del  […]

Passaporto e visto Per i viaggiatori provenienti dall’Italia è sufficiente un passaporto valido. Tuttavia, vi potrebbe essere richiesto di mostrare un biglietto di ritorno. Vi è l’obbligo di pagare una tassa di 25 dollari US a persona al momento della partenza.   Sicurezza L’arcipelago sicuro e tranquillo per i turisti. Pertanto non si segnalano eventi […]

Eventi e festività Dal 1977, a novembre si organizza ogni anno il Pirates Week, un festival che le riporta indietro di secoli. Undici giorni in cui i pirati torneranno a farsi vedere sulle Isole Cayman. Ma senza portare via nessun bottino. La manifestazione non è nata come una celebrazione dell’epoca della pirateria, ma più prosaicamente […]

Musica Cayman Islands, uno dei pezzi dell’album Riot on an Empty Street dei Kings of Convenience fa riferimento alle Isole Cayman. Legalize the premier, uno dei pezzi dell’album Il sogno eretico di Caparezza cita le Isole Cayman come paradiso fiscale, meta di personaggi italiani importanti che tentano di sfuggire alla tassazione.   Sport Gli sport […]

Cultura Prendendo come punto di riferimento la capitale delle isole e i resort lungo Seven Mile Beach è possibile osservare come la cultura di queste terre è stata influenzata dai costumi americani. Nei piccoli villaggi e nelle isole di Little Cayman e Cayman Brac, la cultura appartiene invece alle indie occidentali, anche se è sempre […]

Economia e politica Le isole Cayman sono un territorio oltremare britannico e considerate un paradiso fiscale, infatti nelle isole vige l’esenzione dalle imposte, si dice concessa fin dai tempi di re Giorgio III del Regno Unito (fine Settecento). La Mutual Funds Law del 2003 costruisce nell’arcipelago un mercato deregolamentato per i fondi comuni di investimento. […]

La forma geografica dell’isola più grande, ossia Grand Cayman, richiama alla memoria quella del Piccolo Carro. Essa si estende per 45 km, a partire dall’estremità orientale fino a raggiungere quella occidentale. Il territorio di Grand Cayman, Cayman Brac e Little si trova 240 km a sud di Cuba e 190 km a ovest della Giamaica. […]

Gli aborigeni che con molta probabilità si stanziarono per primi su queste isole, non hanno lasciato alcuna traccia della loro esistenza. Il primo uomo ad avvistare l’isola fu Cristoforo Colombo; al suo arrivo nel 1503 egli notò che l’isola era popolata da molte tartarughe per cui decise di chiamarle Isole Tortugas. Nel 1586, quando sir […]

Bridgetown La visita parte della capitale, la più importante delle 11 parrocchie che forma l’isola di Barbados. Bridgetown è una città grande ma non enorme, che conta circa 97mila abitanti e che vanta una serie di bellissimi monumenti. Da non perdere tutti gli edifici coloniali disseminati per la città, il palazzo del Parlamento, la statua […]

Passaporto e visto Per una permanenza non superiore ai 90 giorni non è necessario il visto; occorre essere in possesso del biglietto aereo valido per il ritorno. Il timbro del permesso di soggiorno viene apposto su formulari distribuiti a cura delle compagnie aeree. In caso una persona intendesse trattenersi oltre il limite dei 90 giorni, […]

Eventi e festività L’isola di Barbados è animata, vivace e dinamica. La maggior parte del divertimento notturno si trova nella sua capitale, Bridgetown, piena di localini alla moda, che stanno aperti sino alle prime luci del mattino, a suon di musica, divertimento e danze. A rendere ancora più viva e frenetica l’atmosfera ci pensano poi […]

Sport Tra gli sportivi barbadiani più celebri troviamo Obadele Thompson, bronzo olimpico sui 100 metri piani a Sydney 2000 e Ryan Brathwaite, campione del mondo dei 110 metri ostacoli a Berlino 2009.   Gastronomia Diversi sono i piatti di cucina locale: conch salad e soup, zuppa e insalate di molluschi; callaloo soup, una zuppa preparata […]

Letteratura Il triangolo maledetto, di Charles Berlitz. Ed. Sperling Paperback. Il prigioniero di Bermuda, di Anthony Trollope. Ed. Tranchida. 1999.   Musica La cantante pop/R&B Rihanna è originaria di Barbados.   Film 500 Years Later Black Snake Hit for Six Island in the Sun The Tamarind Seed

Cultura La cultura delle Barbados è una miscela di culture dell’Africa occidentale e coloni britannici a Barbados. La lingua di Barbados è una parte iconica della cultura. Ma l’inglese è la lingua ufficiale, che riflette secoli di dominio britannico.   Popolazione L’80-90% degli abitanti di Barbados (colloquialmente detti Bajan) è di origine africana: si tratta […]

Economia Barbados è il cinquantunesimo paese più ricco del mondo in termini di PIL (Prodotto interno lordo) pro capite, infatti ha una ben sviluppata economia mista, e un livello moderatamente elevato di tenore di vita. Storicamente, l’economia di Barbados era stata dipendente dalla coltivazione della canna da zucchero e dalle attività connesse, ma dal 1970 […]

Barbados è composta principalmente di calcare. È un’isola tropicale, battuta costantemente dai venti equatoriali. Parti dell’interno dell’isola sono coperte da grandi piantagioni di canna da zucchero. Barbados è una delle Piccole Antille, si trova ad est della catena principale di isole, e le nazioni più vicine sono Santa Lucia e Saint Vincent e Grenadine. Il […]

L’origine del nome “Barbados” è piuttosto controversa. I portoghesi, in rotta per il Brasile o gli spagnoli, furono accreditati come i primi Europei a scegliere il nome dell’isola. Il nome di questo Stato delle Antille fu coniato nel 1536 dall’esploratore portoghese Pedro A. Campos che chiamò l’isola Os Barbados (i barbuti) ispirandosi agli alberi da […]

Ciò che risalta subito all’occhio quando si va a Bermuda è senz’altro la spiaggia Horseshoe Bay Beach: lunga, bianchissima, lambita da onde cristalline e da rocce che la rendono un vero paradiso sulla Terra. Vale la pena fare una sosta in questa splendida baia godendo delle carezze del sole e degli abbracci del mare. Ben […]

Passaporto e visto I cittadini italiani e dei restanti paesi Ue, così come i visitatori della maggior parte dei paesi, non hanno bisogno di visto per visitare le Bermuda. Ricordiamo che il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi e occorre essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno […]

Eventi e festività Le feste religiose sono connesse alla sfera cristiana, nello specifico al cattolicesimo e all’anglicanesimo…non vi sentirete dunque troppo spaesati rispetto all’Italia; e se pensate di passare le vacanze di Natale in quest’angolo dell’Atlantico aspettatevi di festeggiare il Cenone ad una temperatura minima di 10-12°! Tra le festività pubbliche annoveriamo la Festa delle […]

Cultura L’arte delle isole Bermuda deriva dall’insieme delle tradizioni indio e quelle dei popoli che si sono succeduti sulle isole, e costituisce l’ispirazione per l’artigianato locale, che vanta una buona produzione di oggetti in pietra o in legno. Anche alle Bermuda vi è una grande passione nei confronti dei ritmi come il reggae e il […]

Economia Importante per l’economia di Bermuda è il turismo; nell’isola si producono inoltre frutta e ortaggi. Notevole è l’esportazione di fiori, essenze e bulbi. Bermuda è considerata un paradiso fiscale. Il sistema fiscale italiano, col Decreto Ministeriale 04/05/1999, l’ha inserita tra gli Stati o Territori aventi un regime fiscale privilegiato, nella cosiddetta Lista nera, ponendo […]

Il Bermuda è un territorio d’oltremare britannico costituito da un arcipelago che comprende circa trecento isolotti corallini, venti dei quali abitati, detti le Bermude. L’arcipelago di Bermuda insieme alla Florida e a Puerto Rico dà il nome al cosiddetto “triangolo delle Bermude”. L’arcipelago delle Bermude ha un clima molto mite, a causa dell’influsso della Corrente […]

Queste isole atlantiche prendono il nome del loro scopritore, lo spagnolo Juan de Bermudez, che le raggiunse nel 1505. In seguito colonizzate dai naufraghi della Sea Venture nel 1609, assunsero il nome di Isole Somers, in onore dell’ammiraglio George Somers.

Provate l’ebrezza di essere naufraghi per un giorno: raggiungete i due isolotti deserti di Prickly Pear e di Sandy Island in cui vi divertirete in una sottile lingua di sabbia: non preoccupatevi però, in entrambe le isole ci sono due ottimi ristoranti che vi prepareranno gustosi pranzi vista mare. Potete raggiungere la vicina isola di […]

Passaporto e visto Per visitare Anguilla i cittadini italiani, come quelli di molti altri paesi, non hanno bisogno del visto d’ingresso. All’arrivo sarà sufficiente esibire il passaporto in corso di validità e un biglietto di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio.   Sicurezza Un’isola tra le più tranquille e sicure dei Caraibi.   […]

Eventi e festività 1 de enero- Año Nuevo Viernes- Viernes Santo Lunes- Lunes de Pascua 1 de mayo- Día del Trabajo Jueves- Ascensión Lunes- Lunes de Pentecostés 30 de mayo- Día de Anguila 2º sábado de junio- Cumpleaños de la reina 1 de agosto- Feriado de Verano 1.er jueves de agosto- Jueves de Agosto 5 […]

Sport Sulle isole si possono praticare numerosi sport, prima di tutto le immersioni subacque nelle acque cristalline, giocare a golf sui bellissimi e vasti terreni, giocare altri tanti sport internazionali come il tennis, cricket, nuoto o andare in bicicletta.   Gastronomia Si può gustare nei numerosi ed eleganti ristoranti dell’isola la cucina locale caratterizzata da […]

Cultura La cultura dell’Anguilla è un riflesso del mix tra le tradizioni ei costumi dei nativi americani e coloni inglesi. Nel 1993, il governo ha fondato l’Anguilla National Trust, un ente con il compito di gestire, proteggere e diffondere il patrimonio dell’arcipelago, sia naturale, storico, archeologico e culturale.   Religione Il cristianesimo è la religione […]

Crociera ai Caraibi

Economia Le maggiori risorse economiche dell’isola sono la pesca e il turismo, ma le regole finanziarie e bancarie da paradiso fiscale hanno fatto crescere l’economia di questo paese negli ultimi anni. Il sistema fiscale italiano, col Decreto Ministeriale 04/05/1999, l’ha inserita tra gli Stati o Territori aventi un regime fiscale privilegiato, nella cosiddetta Lista nera, […]

Anguilla è un insieme di isole piatte e scogli di corallo e calcare nel mare Caraibico, a est di Porto Rico. Tra le isole e isolotti situati nel territorio di Anguilla (oltre alla grande isola di Anguilla stessa) ci sono: Anguillita, Dog Island, Little Scrub Island, Prickly Pear Cays, Sandy Island, Scrub Island, Seal Island, […]

Colonizzata dagli inglesi che vi si insediarono nel 1650, Anguilla fu incorporata in una singola dipendenza britannica insieme con le vicine isole di Saint Kitts e Nevis all’inizio del XIX secolo, con grandi proteste da parte degli anguillani. Dopo 2 ribellioni nel 1967 e 1969 e un breve periodo come autodichiarata repubblica indipendente capeggiata da […]

L’attività principale è l’immersione subacquea o quantomeno lo snorkelling. Le isole offrono alcuni dei migliori siti caraibici per questo tipo d’attività, specialmente lungo il cosiddetto “muro”, la parete di una fossa sottomarina profonda 2100 m che separa Grand Turk e Salt Cay da East e South Caicos. Anche a South Caicos si possono fare bellissime […]

Passaporto e visto È necessario e sufficiente un passaporto in corso di validità. I cittadini dell’UE non hanno bisogno di un visto per soggiorni di una durata di 30 giorni (rinnovabile una sola volta). Ogni viaggiatore dovrà pagare una tassa di 23 $US al momento della partenza.   Sicurezza Non ci sono pericoli particolari da […]

Sport Sulle isole si possono praticare una vasta gamma di attività, tra cui wakeboard, sci d’acqua, wakesurfing, sci nautico a piedi nudi, slalom sci nautico, wakeskate, tubi e lo snorkeling.   Gastronomia La cucina è quella creola, che nasce da secoli di incontro della cucina indiana, spagnola e inglese, con piatti che sono soprattutto a […]

Musica La musica delle Turks e Caicos è meglio conosciuta per lo stile ripsaw. Esso è accompagnato da una serie di strumenti, tra cui maracas, triangoli, chitarra scatola, congas, capra e batteria cowskin, fisarmonica e concertina. Uno stile strettamente correlato chiamato rastrello è noto nelle Bahamas, strettamente associato con Cat Island, la casa di molti […]

Cultura Le isole presentano un importante numero di aree protette, tutelati da un Decreto emanato nel 1989; tali zone si suddividono in parchi nazionali, riserve naturali, oasi ed aree di interesse storico. I Parchi Nazionali sono il Chalk Sound, le Conch Bar Caves, le East Bay Islands ed il South Creek, mentre per quanto riguarda […]

Economia L’economia di Turks e Caicos è basata su turismo, pesca e servizi finanziari offshore. Gran parte delle merci per uso interno è importato. Gli Stati Uniti ed il Canada sono i paesi di provenienza della maggioranza dei turisti. La maggiore fonte di guadagno dello stato sono le imposte sulle attività finanziarie. I principali prodotti […]

L’arcipelago delle Turks and Caicos ha una superficie di soli 185 di kmq, nella quale sono comprese le isole di Grand Caicos, North Caicos, East Caicos, Providenciales e Grand Turk, che contano appena 20.000 abitanti. Essendo posizionate a sud delle Bahamas, la colonia britannica indipendente, trova fonte economica principale il turismo, infatti, grazie alla bellezza […]

Le Turks e Caicos furono scoperte intorno al 1512 ed occupate nella seconda metà del XVII secolo da coloni provenienti dalle Bermude. Alla fine del secolo successivo vennero rivendicate dalla Giamaica e annesse ad essa nel 1804. Dall’annessione nacque un lungo periodo di conflitti tra le popolazioni fino alla rivendicazione dell’indipendenza. Le Caicos, già occupate […]

Santo Domingo La Cattedrale di Santo Domingo, chiamata Catedral Primanda de America, è la più antica cattedrale del Nuovo Mondo eretta tra il 1514 e il 1540. Un tempo custodiva le presunte spoglie del famoso navigatore Cristoforo Colombo. Di fianco alla Cattedrale troverete al centro della piazza Parque Colon la grande statua in bronzo di […]

Passaporto e visto I cittadini che vogliono visitare la Repubblica Dominicana hanno bisogno solo del passaporto mentre non è richiesto alcun visto d’ingresso.   Sicurezza E’ punibile severamente l’uso di stupefacenti, gli abusi sessuali e in generale i reati contro la persona. Consigliamo di non circolare nelle ore notturne. Non ostentate gioielli e non andate […]

Eventi e festività 31 dicembre- 1º gennaio si festeggia il Capodanno (Año Nuevo). 6 gennaio si festeggia l’Epifania (Día de Reyes). 21 gennaio si festeggia la Nostra Signora di Altagrazia (Virgen de la Altagracia). 26 gennaio si festeggia Nascita di Juan Pablo Duarte (Día de Juan Pablo Duarte). 27 febbraio si festeggia Festa dell’Indipendenza (Independencia […]

Sport Lo sport più diffuso nella repubblica Dominicana, a Porto Rico e Cuba è il baseball. Molti giocatori delle importanti squadre degli Stati Uniti provengono da questi paesi. Il football venne diffuso in tutte le isole dei Caraibi, in particolare nell’isola di Haiti dove rappresenta lo sport nazionale, grazie alla squadra dei giamaicani, denominata Reggae […]

Crociera ai Caraibi

Letteratura La letteratura dominicana contemporanea, trascurata o sottovalutata all’estero, pesenta invece un gran numero di autori di ottimo livello, dai classici e pionieri come Juan Bosch, Manuel Cabral, Pedro Mir, Hilma Contreras, Manuel Rueda o Soledad Álvarez fino alla recente variegata abbondanza di giovani talenti. Gli autori venduti in Italia con tre testi ciascuno sono: […]

Cultura L’arte dominicana risente dei vari influssi che si sono succeduti nel corso dei secoli sull’isola, e presenta elementi della cultura africana mescolati a quella ispanica ed americana, e nonostante la mancanza di nomi di spicco nel panorama internazionale, presenta una buona produzione di artigianato, soprattutto oggetti in legno o pietra, che può essere acquistato […]

Economia Principale fonte di economia è l’agricoltura e le colture prevalenti e di maggiore reddito sono quelle orientate alle esportazioni: canna da zucchero, diffusa in particolare nella pianura costiera meridionale e per la cui produzione viene sfruttata la mano d’opera quasi schiavizzata dei braccianti haitiani radunati nei villaggi chiamati batey; caffè, coltivato sui versanti della […]

Nonostante la ridotta superficie, la Repubblica Dominicana ospita nove parchi nazionali, di cui uno sottomarino. Il Parque Nacional Los Haitises è situato a sud della baia di Samaná. Nella Cordillera Central vi sono il Parque Nacional Armándo Bermúdez e il Parque Nacional José del Cármen Ramírez. All’estremo nord-ovest, nei pressi della città di Monte Cristi, […]

Le terre dominicane sono state scoperte da Cristoforo Colombo il 5 dicembre 1492 che denominò l’isola la Española. Al momento dell’arrivo Colombo vi lasciò un insediamento di 39 marinai, chiamato La Navidad che venne distrutto dopo poco. L’anno successivo, decise di fondare un nuovo insediamento chiamandolo La Isabela, considerato il primo vero insediamento europeo nelle […]

Negril È un posto immerso tra i terreni coltivati a canna da zucchero e il mare meraviglioso. La Little Bay, è una spiaggetta tranquilla dove Bob Marley veniva a meditare in una piccola casa. Si racconta che in questo luogo Marley ha avuto l’ispirazione per una delle sue canzoni più famose, ‘No Woman no Cry’. […]

Passaporto e visto Per visitare la Giamaica è necessario un passaporto con almeno 6 mesi di validità residua. Il visto d’ingresso è richiesto solo per una permanenza superiore ai 90 giorni e viene concesso allegando alla domanda un’autocertificazione che dimostri di possedere i mezzi economici necessari per affrontare le spese di soggiorno e una copia […]

Eventi e festività Molto sentite dal popolo giamaicano le festività religiose che seguono il tradizionale calendario cristiano, in particolare il Natale, celebrato con una pittoresca festa in maschera, detta jonkanoo. Tra le feste pubbliche annoveriamo: la Festa del Lavoro, il 23 maggio; il Giorno dell’Emancipazione, il 1° agosto; il Giorno dell’Indipendenza, il 6 agosto; il […]

Sport Giamaica detiene i primati in velocità di corsa: in questo paese si sono formati molti tra i più grandi velocisti di sempre. Infatti gli abitanti di quest’isola sono mediamente portati a prestazioni atletiche di grande potenza come nelle gare di 100 e 200 metri. L’attuale detentore del record del mondo e campione olimpico dei […]

Letteratura Tra i giamaicani bianchi che agli inizi del Novecento hanno espresso opere di tipo creativo ricordiamo Herbert George de Lisser (1879-1914) per Jane’s Career (1924), il primo romanzo in cui la protagonista è una donna nera. Negli anni Trenta il ritmo della preghiera liturgica che era stato introdotto dalle varie Chiese cristiane viene progressivamente […]

Cultura L’arte giamaicana è un vero mix di culture e tradizioni diverse e conserva caratteri dell’arte africana, di quella Arawak, la vecchia cultura dell’isola che ha lasciato numerose testimonianze grazie alle incisioni rupestri, e di quella europea, soprattutto inglese e spagnola. Il nome di quest’isola è conosciuto più che altro per la musica, grazie a […]

Economia L’agricoltura, un tempo base economica della Giamaica, è passata in secondo piano grazie allo sviluppo dell’attività mineraria e all’espansione del turismo. Tuttavia, l’agricoltura resta importante nella coltura della canna da zucchero che occupa circa il 15% del suo territorio, e da questo si ricava un pregiatissimo rhum, e ovviamente si coltivano le banane. Altre […]

La Giamaica è un territorio ricco di numerose specie di piante e fiori tropicali. Nella fauna spiccano una folta schiera di uccelli: colibrì, pappagalli, tucani, cornacchie e pellicani. Ci sono molti rettili come i serpenti e gli alligatori, ragni, pesci tropicali, tartarughe marine e squali. La farfalla Omero è una specie dell’isola. Nell’isola è presente […]

I primi abitanti dell’isola furono gli indigeni Arawak o Taino. Le prima tracce di insediamento si registrano tra il 1000 e il 1400 a.C. Cristoforo Colombo sbarcò sull’isola nel 1494, approdando a Discovery Bay, fra Ocho Rios e Montego Bay. Descrisse la nuova scoperta come «la più bella isola che occhio umano abbia mai veduto» […]

Vecchia San Juan: Passeggiata, shopping, architettura, vita notturna e storia. Forte San Felipe del Morro: Architettura, castello La Fortaleza: Storia, sito storico, architettura Cathedral of San Juan Bautista Sito storico nazionale di San Juan Museo de Arte de Ponce Isla Verde, Puerto Rico: Spiaggia Museum of Art of Puerto Rico Condado Beach: Spiaggia Caja de […]

Passaporto e visto A partire dal 30 novembre 2006, le autorità americane richiedono ai viaggiatori italiani un passaporto “biometrico” qualora desiderino visitare anche gli Stati Uniti per un soggiorno turistico o d’affari inferiore ai 90 giorni. Esiste comunque, dal 26 ottobre 2004, l’obbligo di presentare un passaporto a lettura ottica. I viaggiatori in possesso di […]

Eventi e festività Le feste religiose seguono praticamente il calendario liturgico cattolico. A Portorico vengono festeggiati due giorni dell’Indipendenza, il 4 luglio e il 25 luglio. Ogni 19 novembre viene commemorato il giorno della scoperta dell’isola da parte di Cristoforo Colombo. Il 22 novembre è la festa di Thanksgiving, tipicamente americana. La vita culturale e […]

Sport Porto Rico ha una squadra olimpica sia per i Giochi olimpici estivi sia per quelli invernali. Possiede inoltre squadre di livello nazionale in molte altre manifestazioni ed eventi sportivi, tra cui i Giochi panamericani, le Serie dei Caraibi e i Giochi centramericani e caraibici. Gli sport più popolari sono il pugilato, il wrestling, la […]

Letteratura Il Porto Rico non ha una vera letteratura registrata prima del sec. XIX, fatto dovuto alla povertà, alla scomparsa della popolazione indigena, dalle devastazioni degli uragani e pirati. Qualche progresso vi portò il riformismo illuminista nella seconda metà del Settecento. In quest’epoca, l’esponente principale della letteratura fu Iñigo Abbad. Nell’Ottocento apparve la prima tipografia, […]

Cultura La cultura di Porto Rico è il risultato dell’unione di numerose altre culture, tra cui se ne distinguono quattro principali: Taino, spagnola, africana e statunitense. Dagli amerindi Taino i portoricani hanno ereditato molti nomi di città, di alimenti e di altri oggetti; dai coloni spagnoli hanno ereditato la lingua spagnola, la religione cattolica e […]

Economia Agli inizi del XX secolo l’economia di Porto Rico si basava essenzialmente sull’agricoltura, e in particolar modo era incentrata sulla canna da zucchero, che ne costituiva il raccolto principale. Verso la fine degli anni quaranta una serie di progetti favorirono la nascita di numerose fabbriche, permettendo all’industria manifatturiera di prevalere sull’agricoltura. Dopo la grande […]

L’isola di Porto Rico ha una forma rettangolare ed è schiacciata tra l’isola di Haiti e i piccolissimi arcipelaghi delle isole sottovento. A nord è bagnato dall’Oceano Atlantico e a sud dal Mar dei Caraibi Nella parte centrale è attraversata dalla frastagliata Cordillera Central, che ha come vetta più alta i 1340 m del monte […]

Non si hanno informazioni certe relative alla storia dell’isola di Porto Rico prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo. La ricostruzione delle origini è dovuta alle scoperte archeologiche e dalle trascrizioni dei racconti degli spagnoli. Il primo libro sulla storia di Porto Rico fu scritto 283 anni dopo l’insediamento degli spagnoli sull’isola. I primi abitanti dell’isola furono […]

Le spiagge più spettacolari di quest’isola sono: Andicuri beach, Arashi beach, Baby beach, Boca grandi , Boca prins, Dos playa , Eagle beach, Hadicurari beach, Malmok beach, Druif beach, Mangel halto, Palm beach, Rodger’s beach e la Wariruri beach. Cosa fare Potrete scoprire le magnifiche meraviglie sottomarine di Aruba in completa sicurezza: le immersioni vengono […]

Passaporto e visto Passaporto con una validità minima di sei mesi e non è richiesto alcun visto per l’ingresso nel paese.   Sicurezza Le condizioni di sicurezza del Paese non si segnalano particolari rischi di ordine pubblico o di natura terroristica. Si continuano a registrare fenomeni di furti, borseggi e altri episodi di micro-criminalità. É […]

Eventi e festività Capodanno         1° gennaio Festa di Betico Croes – 25 gennaio Lunedì di Carnevale – 8 febbraio 2016 – 27 febbraio 2017 Festa della bandiera e dell’inno nazionale – 18 marzo Venerdì Santo – 25 marzo 2016 -14 aprile 2017 Lunedì di Pasqua – 28 marzo Festa del Re – 27 aprile Festa […]

Sport Aruba è famosa per i suoi percorsi off-road, in jeep o in motocicletta o con veicoli appositi per tratti di pura roccia. Per safari: l’Elite Safari di ABC Tours o De Palm Tours in Land Rover scendono entrambi a Natural Pool, una piscina di acqua naturale tra le rocce del mare. Per gli amanti […]

Cultura Il contesto culturale è formato da un mix di etnie e nazionalità diverse con un innato senso di ospitalità, conta circa 104.000 abitanti. L’Arubano moderno ha generalmente antenati di origini diverse: Indiani Caquetio, Africani e Europei. La forte economia arubana, le eccellenti condizioni di vita e un clima favorevole tutto l’anno continuano ad attrarre […]

Economia Aruba gode di uno dei più alti livelli di vita nella regione caraibica, con una bassa percentuale di povertà e disoccupazione. Oltre metà del prodotto nazionale lordo di Aruba è dovuto al turismo e alle attività collegate. La maggior parte dei turisti arrivano dal Canada, Unione europea, Stati Uniti, che poi è il più […]

Aruba è un’isola principalmente pianeggiante e scarsa di corsi d’acqua, rinomata per le sue spiagge dalla sabbia bianca. La maggior parte di queste sono situate sui litorali occidentali e sono riparate dalle forti correnti dell’oceano. L’interno dell’isola è caratterizzata dalla presenza delle Rolling Hills: le due vette più alte sono Hooiberg e Jamanota, che è […]

Aruba è stata scoperta e annessa alla Spagna nel 1499 e successivamente occupata dagli olandesi nel 1636. Aruba fece parte delle Antille Olandesi, fino al 1º gennaio 1986, anno in cui se ne separò per diventare un membro autonomo del Regno dei Paesi Bassi, passo preliminare per l’indipendenza, prevista per il 1996. Contrariamente a tale […]

philadelphia

Pennsylvania Philadelphia Philadelphia è definita Città dell’Amore Fraterno in quanto nel 1776 i rappresentanti delle 13 colonie inglesi firmarono la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione è stata scritta in Independence Hall. La città divenne la prima capitale degli Stati Uniti. A Philadelphia si possono visitare: Indipendence National Historic Park: è un parco urbano di 18 […]

minitour negli Stati Uniti

Il Delaware è sede di diversi festival, fiere ed eventi: alcuni dei festival più famosi sono quello di Riverfest, che si svolge a Seaford, il World Championship Punkin Chunkin a Bridgeville, il Rehoboth Beach Jazz Festival, il Sea Witch Halloween Festival and Parade a Rehoboth Beach, il Rehoboth Beach Independent Film Festival, il Nanticoke Indian […]

mini tour America

Passaporto e visto A partire dal 12 gennaio 2009 coloro i quali intendono recarsi negli Stati Uniti usufruendo del Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto, (VWP – Visa Waiver Program), dovranno richiedere un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, […]

Fiabe, miti e leggende Il Giorno della Marmotta deriva da antiche usanze cristiane e romane dove gli europei celebravano il 2 febbraio la Candelora, una festa per celebrare la presentazione al Tempio di Gesù 40 giorni dopo la sua nascita. Se il cielo era terso, significava un inverno prolungato. Infatti la cantilena recita così: “Per […]

viaggio on the road sulla East Coast

Sport Le squadre del Maryland che partecipano al Big Four, le quattro grandi leghe sportive professionistiche americane sono: Baltimore Ravens, NFL, Maryland Terrapins, NCAA, Baltimore Orioles, MLB.   Gastronomia Un piatto tipico del Pennsylvania è il “Scrapple”, ovvero il quinto quarto di maiale mescolato a farina di mais, messo in forma di terrina e fritto. […]

Letteratura John Simmons Barth, nato nel 1930 a Cambridge nel Maryland. E’ stato principale esponente della letteratura postmoderna dell’intera zona dell’East. È stato professore alla Pennsylvania State University dal 1953 al 1965. Barth esordisce come scrittore nel 1956 con “L’opera galleggiante”, a cui fa seguito Fine della strada del 1958. Nel 1960 pubblica “Il coltivatore […]

East Coast

Cultura Prima dell’arrivo degli europei, le terre dell’est erano abitate dalle tribù dei Delaware, dei Susquehanna, degli Irochesi, degli Eriez e degli Shawnee, poi vennero colonizzate da a William Penn che vi fondò una colonia per dare ai suoi correligionari. Fra il 1704 ed il 1710 le tre contee meridionali di New Castle, Kent e […]

Economia Il reddito pro capite dell’East è di 34.199 $, il 9° reddito più alto degli USA. Il settore dell’agricoltura è parte principale dell’economia della zona e i principali prodotti sono pollame, fagioli di soia, latticini e mais. Il settore dell’industria è molto sviluppato nella branca della chimica, farmaceutica e tecnologia. Inoltre il settore bancario […]

East Coast

La Costa Orientale degli Stati Uniti, indicata anche come Eastern Seabord o Atlantic Seabord, è la designazione con cui si indicano gli Stati della costa orientale degli Stati Uniti d’America. Generalmente comprende tutti gli Stati della costa orientale, ma nell’accezione corrente designa piuttosto la metà settentrionale della regione, compresi gli stati non costieri del Vermont, […]

La zona est degli Stati Uniti è indicata anche come Eastern Seabord o Atlantic Seabord. Prima che i coloni europei si insediassero in questa zona, l’area era abitata dagli Algonchini orientali, tribù conosciute come Lenape Unami, lungo la valle del Delaware, e del Pennsylvania, e lungo i fiumi che portavano alla Baia di Chesapeake. Nel […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 9 giorni / 7 notti

da € 1.940 - Voli inclusi

Durata: 6 giorni / 4 notti

da € 1.160 - Voli inclusi

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 525 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Il gelo intenso ha congelato le cascate del Niagara. Leggetelo qui!

Sapevate che il Canada ha deciso di modificare il testo del proprio inno nazionale? Leggete qui il perché!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su