La cascata Horsetail (letteralmente: “cascata coda di cavallo”) è una cascata stagionale, situata nel Parco nazionale di Yosemite in California, che scorre durante l’inverno e nei primi mesi della primavera.

La cascata sgorga dal lato orientale della formazione rocciosa conosciuta come El Capitan ed è formata da un ruscello, secco per la maggior parte dell’anno, che viene alimentato dallo scioglimento della neve che avviene tra il tardo inverno e l’inizio della primavera.

Inoltre se è presente abbastanza acqua la cascata si divide in due flussi paralleli, uno più ad est con una portata maggiore che compie un salto di 470 metri ed uno più ad ovest con un salto di 480 metri.

Dopo il salto i due flussi si riuniscono e continuano a scendere verso valle lungo il terreno scosceso per altri 150 metri, portando l’altezza complessiva della cascata a 620-630 metri.

La caratteristica più notevole della cascata, fatta conoscere al grande pubblico nel 1973 dal fotografo californiano Galen Rowell, autore della prima foto a colori che ritrae il fenomeno, è il fatto incredibile che ogni anno intorno al 17-19 febbraio, la luce del sole al tramonto fa risplendere l’acqua di rosso e arancione, facendola assomigliare ad una vera e propria colata lavica.

Da qui il nome di “firefall”, ovvero cascata di fuoco, che è stato dato per descrivere questa caratteristica davvero particolare.

Tra l’altro bisogna aggiungere che il nome cascata di fuoco, rende omaggio ad una tradizione portata avanti nel parco di Yosemite dal 1872 fino al 1968, consistente nel far cadere appunto una pioggia di carboni ardenti per circa 1000 metri dalla cima del Glacier Point, che è un punto panoramico da cui si vede l’intero parco, verso la valle sottostante, in modo tale da creare l’effetto di una cascata di lava.

Affinché la cascata Horsetail assuma comunque il suo caratteristico colore incandescente devono verificarsi determinate condizioni, infatti nei giorni in cui il sole al tramonto si trova nella posizione corretta deve essere presente anche un manto nevoso sufficientemente spesso da alimentare la cascata con il suo scioglimento e di conseguenza la temperatura deve essere abbastanza tiepida da permetterlo.

Infine il cielo deve essere sereno, senza nuvole che vadano ad intralciare   i raggi solari.

Ecco spiegato il motivo per cui questa magia si verifica solo per pochi giorni a febbraio, mentre ad ottobre nonostante il sole si trovi nuovamente nella posizione corretta, non si verifica nulla, in quanto di solito non c’è neve e quindi la cascata rimane asciutta.

Un luogo unico e affascinante!

Per conoscere tutti i nostri tour nell’ovest degli Stati Uniti cliccate qui!

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 15 giorni / 12 notti

da € 3.790

Durata: 14 giorni / 13 notti

da € 5.070

Articoli che potrebbero piacerti

Le Beaver Falls in Arizona sono delle cascate incantevoli anche se non molto conosciute. Leggi qui!

Vi presentiamo lo spettacolare Grand Canyon in Arizona, una delle meraviglie naturali più belle e famose del mondo.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su