Economia, politica e popolazione in Texas

Economia
Il Texas è il maggiore produttore di minerali combustibili del Nord America. Su questo vasto territorio vi sono estesi giacimenti di petrolio, zolfo, carbone, minerale di ferro, uranio, piombo tungsteno, zinco e numerosi altri.

Un’altra importante fonte economica è rappresentata dall’agricoltura. Le coltivazioni più diffuse son quelle di cotone, foraggi, ortaggi e frutta. Inoltre è fiorente anche l’allevamento, soprattutto di cavalli, bovini, suini e ovini. Oltre alla pesca e alla silvicultura, si ricorda inoltre che l’economia texana si basa anche sul settore manufatturiero di gomma e plastica, sul commercio e sui servizi.

Politica
Il numero dei rappresentanti politici deve essere proporzionale alla popolazione residente sul territorio dello Stato. Infatti esso è suddiviso in 32 distretti elettorali. Il partito democratico ha avuto la meglio per circa un ventennio ma dal 2000 il governatore del Texas, è il repubblicano Rick Perry.

Popolazione
Secondo alcune stime, nel 2009 le si riteneva che il Texas comprendesse circa l’8% della popolazione statunitense. In ogni caso, con quasi venticinque milioni di abitanti, il Texas è il secondo stato più popolato negli USA.

La densità di popolazione era di circa 34 abitanti per chilometro quadrato: questi dati testimoniano la non omogeneità della distribuzione della popolazione. Difatti, l’80% circa della popolazione risiede infatti nelle città.

La maggior parte di essi è bianca, con radici inglesi e francesi ma vi furono anche invasioni coloniali da parte dei tedeschi, dei cechi e degli olandesi.

La popolazione in minoranza è quella quella nera, che deve le sue lontane origini alla schiavitù nelle piantagioni di cotone. Attualmente il numero della comunità afro-americana raggiunge il numero di 2.673.000, oltre il 40% dei quali è concentrato nelle aree metropolitane di Dallas e Houston. Anche la minoranza i latino-americana rappresenta un grande numero della popolazione totale dello stato texano. Houston, Dallas, San Antonio ed El Paso e le contee lungo il Rio Grande sono le zone in cui si concentra la maggior parte dei provenienti dal Messico e dal Sud America.

Negli ultimi anni si è verificato un aumento anche delle etnie asiatiche.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 10 notti

da € 2.995 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 2.500 - Voli esclusi

Durata: 6 giorni / 5 notti

da € 1.060 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Letteratura John Simmons Barth, nato nel 1930 a Cambridge nel Maryland. E’ stato principale esponente della letteratura postmoderna dell’intera zona dell’East. È stato professore alla Pennsylvania State University dal 1953 al 1965. Barth esordisce come scrittore nel 1956 con “L’opera galleggiante”, a cui fa seguito Fine della strada del 1958. Nel 1960 pubblica “Il coltivatore […]

In origine, le Isole Vergini Americane erano popolate da varie tribù come i ciboney, caribi e aruachi. Il loro nome è stato dato in onore a Sant’Orsola e delle sue seguaci vergini, da Cristoforo Colombo, che le raggiunse durante il suo secondo viaggio (1493). Nei secoli successivi le Isole vennero occupate da spagnoli, inglesi, olandesi, […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su