Caraibi: Storia delle Isole Cayman

Gli aborigeni che con molta probabilità si stanziarono per primi su queste isole, non hanno lasciato alcuna traccia della loro esistenza.

Il primo uomo ad avvistare l’isola fu Cristoforo Colombo; al suo arrivo nel 1503 egli notò che l’isola era popolata da molte tartarughe per cui decise di chiamarle Isole Tortugas.

Nel 1586, quando sir Francis Drake giunse a Grand Cayman le isole erano già conosciute con il nome di Caymanas che significa ‘coccodrillo’.

Per molto tempo le isole furono frequentate da pirati e marinai a caccia di tartarughe e non ebbero mai abitanti stabili fino al 1660, quando alcuni disertori dell’esercito britannico giunsero in questo luogo dalla Giamaica.

Nel 1670, le isole diventarono proprietà della Corona inglese sotto la giurisdizione della Giamaica. La principale attività delle isole era il recupero dei relitti delle navi che si infrangevano contro le molte scogliere.

Uno dei più famosi disastri avvenne nel 1794, ed è conosciuto come il ‘naufragio delle dieci vele’; la rottura della nave, protagonista di questa catastrofe, provocò una reazione a catena in cui altre nove imbarcazioni vennero coinvolte.

Secondo la leggenda, gli abitanti delle isole uscirono al largo per trarre in salvo i naufraghi e il re Giorgio III ne fu talmente grato che immediatamente si impegnò a rendere le isole esenti dalle tasse.

Le principali industrie che si svilupparono a partire dal 1900 erano dedite alla produzione di cotone, mogano, sarsaparrilla ossia vino di more e corde di paglia insieme alla pesca, alla caccia delle tartarughe e alla costruzione di navi; a partire dalla metà del XX secolo presero il sopravvento anche il turismo e le banche.

Negli anni ’60 le isole si liberarono anche dell’amministrazione giamaicana per sottoporsi all’amministrazione della Corona Inglese.

Le isole Cayman sono attualmente uno dei più grandi paradisi fiscali del mondo nonché il quinto centro finanziario mondiale.

Articoli che potrebbero piacerti

Popolazioni Native Americane tra le quali i Chinook e i Salish avevano già sviluppato numerose comunità costiere quando gli europei giunsero nel Pacific Northwest durante il diciottesimo secolo. Nella parte interna della regione, nelle aride pianure tra la Catena delle Cascate e le Rocky Mountains Gli Spokane, Nez Percé e altre tribù accrescevano il loro […]

Conoscete il simbolo per eccellenza di Seattle? Ecco qui lo Space Needle!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI