Caraibi: Economia, politica e trasporti nelle Turks e Caicos

Economia

L’economia di Turks e Caicos è basata su turismo, pesca e servizi finanziari offshore. Gran parte delle merci per uso interno è importato. Gli Stati Uniti ed il Canada sono i paesi di provenienza della maggioranza dei turisti. La maggiore fonte di guadagno dello stato sono le imposte sulle attività finanziarie.

I principali prodotti agricoli sono mais, fagioli, tapioca, agrumi e pesce. Turks e Caicos esporta aragosta e conchiglie. Inoltre, il territorio è stato un importante scalo per i narcotraffici dal Sudamerica agli Stati Uniti.

 

Politica

L’isola di Grand Turk è il centro amministrativo, politico e culturale delle Turks e Caicos. La capitale amministrativa è Cockburn Town ed è anche sede del governo. Le isole erano sotto la giurisdizione della Giamaica fino al 1962 e successivamente il governatore delle Bahamas si curò degli affari delle isole dal 1965 al 1973, quando le Bahamas ottennero l’indipendenza. Turks e Caicos ricevette quindi un governo separato e nel 1982 divenne un territorio d’oltremare. Il sistema legale di Turks e Caicos è basato sul Common Law inglese, con un numero minore di leggi adottate da Giamaica e Bahamas.

Il sovrano del Regno Unito è il capo dello stato rappresentato da un governatore. Il capo del governo è il primo ministro. Il Consiglio Esecutivo è formato da tre membri ex officio e cinque scelti dal governatore tra i membri del Consiglio Legislativo. Non ci sono elezioni: il governatore è scelto dal sovrano e il primo ministro è scelto dal governatore.

Il Consiglio Legislativo è composto da 19 membri, di cui 13 eletti dai cittadini per 4 anni.

 

Trasporti e comunicazioni

Sulle isole non c’è un significativo sistema ferroviario. Invece il sistema stradale si snoda per 121 km di cui solo 24 km asfaltati. Sono attivi 8 aeroporti di cui 3 con piste più lunghe di 1.500 m, 1 tra 1.000 e 1.500 m e 2 con piste lunghe meno di 1000m. Queste ultime hanno piste d’atterraggio non asfaltate.

Le isole sono collegate con Londra (British Airways), con gran parte delle città americane e con il Canada. I collegamenti aerei interni sono assicurati dalla Air Turks and Caicos che effettua anche voli per Haiti, Bahamas, Repubblica Dominicana e Giamaica.

Sono presenti anche due porti: Grand Turk e Providenciales.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 6 giorni / 5 notti

da € 4.780 - Voli esclusi

Durata: 6 giorni / 5 notti

da € 1.360 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Venite nel parco nazionale di Yosemite in California, per assistere all’incredibile fenomeno della spettacolare cascata di fuoco, che avviene qui ogni anno intorno al 17-19 febbraio. Cliccate qui per saperne di più!

Passaporto e visto I cittadini che vogliono visitare la Repubblica Dominicana hanno bisogno solo del passaporto mentre non è richiesto alcun visto d’ingresso.   Sicurezza E’ punibile severamente l’uso di stupefacenti, gli abusi sessuali e in generale i reati contro la persona. Consigliamo di non circolare nelle ore notturne. Non ostentate gioielli e non andate […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.
I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.
Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.
Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.
Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.
Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go America S.r.l.
via Canale, 18 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02661600425 R.E.A. AN 205202
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI