Caraibi: Cultura, religione e popolazione a Porto Rico

Cultura

La cultura di Porto Rico è il risultato dell’unione di numerose altre culture, tra cui se ne distinguono quattro principali: Taino, spagnola, africana e statunitense. Dagli amerindi Taino i portoricani hanno ereditato molti nomi di città, di alimenti e di altri oggetti; dai coloni spagnoli hanno ereditato la lingua spagnola, la religione cattolica e la maggior parte delle loro tradizioni e dei loro valori culturali e morali; dagli schiavi africani hanno ereditato la bomba e la plena, particolari tipi di musica e di danza che includono l’utilizzo di strumenti di percussione e maracas; dagli statunitensi, infine, hanno ereditato la lingua inglese, il sistema universitario e svariate forme ibride culturali sviluppatesi tra il continente e l’isola. I simboli nazionali ufficiali sono tre: l’uccello reina mora, il fiore flor de maga e l’albero ceiba o kapok. Ma è la piccola rana arborea coquí il simbolo più noto e popolare, sebbene sia un simbolo non ufficiale, così come lo è la figura del jíbaro, anch’essa molto diffusa. Un aspetto molto conosciuto nonché invidiato della cultura portoricana è la bellezza femminile, rappresentata nei concorsi di Miss Mondo, con una vittoria nel 1975, e soprattutto di Miss Universo, con cinque vittorie nel 1970, 1985, 1993, 2001 e 2006.

 

Religione

Il cattolicesimo è stato storicamente dominante per l’isola ed è, di fatto, la religione professata dalla maggioranza dei portoricani, con circa 2,8 milioni di battezzati, ovvero il 73% della popolazione. Tuttavia, sotto l’influenza statunitense, è aumentata considerevolmente la presenza di Protestanti, Mormoni e Testimoni di Geova. La sede metropolitana della Chiesa cattolica in Porto Rico è l’arcidiocesi di San Juan.

Vi sono poi le comunità minori di fedeli e seguaci di altre dottrine religiose: ebraismo, islamismo, religioni indigene e religioni africane.

Tra le religioni africane si preserva le radici della Santeria, più conosciuta e professata a Cuba, sia praticata da un certo numero di persone, è il Palo Mayombe della regione del Congo, religione africana di origine Bantu, ad avere il maggior numero di seguaci tra coloro che praticano una qualche forma di religione tradizionale africana. Questa religione, conosciuta comunemente come Palo, è infatti stata praticata sin dal primo arrivo degli schiavi africani sull’isola.

 

Popolazione

Nel 2004 la popolazione di Porto Rico, in costante crescita, raggiungeva i 3.920.000 abitanti, mentre il numero di emigrati portoricani residenti negli Stati Uniti superava quota 4.300.000. Dagli anni sessanta si è assistito a un incremento demografico pari allo 0,47% annuo, con una speranza di vita decisamente alta: 81,77 anni per le donne e 73,67 anni per gli uomini, con una media nazionale di 77,62 anni. L’attuale popolazione portoricana è un miscuglio di europei, africani e amerindi con una piccola presenza di asiatici.

L’etnia dominante è rappresentata dai bianchi meticci, nati dall’incrocio principalmente tra spagnoli (ed altri europei) e dai taino, gli indigeni dell’isola, ma anche dagli abitanti delle Canarie. Recentemente, infatti, l’università di Porto Rico ha fatto una ricerca sul DNA mitocondriale degli abitanti dell’isola caraibica ed è risultato che il 61% dei portoricani vanta discendenze dirette dai taino, il 27% dagli africani ed il 12% di origine europea, quindi questo gruppo etnico di bianchi (o sarebbe meglio dire bianco-taino) possiede un’alta percentuale di tratti somatici degli amerindi Taino.

L’altra importante etnia dell’isola è rappresentata dai discendenti degli schiavi neri africani, portati sull’isola dai conquistadores spagnoli. Tra questi si possono individuare le etnie yoruba e bantu originarie dell’Africa Occidentale. L’ultima etnia, che corrisponde a circa l’1% della popolazione totale, è rappresentata dagli asiatici provenienti soprattutto dalla Cina e dal Giappone.

Tra le minoranze etniche vanno infine citati gli immigrati cubani, dominicani, colombiani e venezuelani giunti sull’isola in tempi molto recenti.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1030 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 2640 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1067 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Leggende Il nome Sasquatch (“uomo peloso”) è stato attribuito dai Chaelis, pellerossa del Nordovest, i quali ritenevano che essi discendano da due stirpi di giganti scomparse dopo una furiosa battaglia molti secoli fa; in effetti essi sono più volte raffigurati nei loro totem rituali. Conosciuto anche come Bigfoot (“Piedone”), tale creatura è tipica del folklore […]

Eventi e festività A St.Croix dal JUMP UP del 27 Novembre alla celebrazione del CRUCIAN CHRISTMAS FESTIVAL un mese di Carnevale dall’Avvento, all’ Epifania un’ottima occasione per partire e godersi queste giornate di feste balli e divertimento. A St.Croix il clima invernale è semplicemente perfetto, le spiagge naturalmente belle, i cocktail al rum incredibili grazie […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI