Ambiente e clima in New England

Lo scenario ambientale di questa regione si caratterizza per la costa frastagliata, le montagne e le colline sono il risultato del ritiro dei ghiacciai che in origine ricoprivano queste terre. La costa è un susseguirsi di laghi, paludi e spiagge sabbiose dal Connecticut al Maine. Verso l’interno troviamo alcuni rilievi tra cui il Monte Washington il più alto della regione.

Qui il clima può variare molto da un anno ad un altro. In genere la primavera è breve, nuvolosa e umida, piove spesso e la neve si scioglie.

L’estate può essere imprevedibile, ma di solito è secca, luglio e agosto sono i mesi con più sole.

Le giornate autunnali serene, trascorse all’aperto tra le foglie colorate, sono uno spettacolo.

Normalmente inizia a nevicare in dicembre, d’inverno la temperatura può scendere fino a -18°C o anche meno.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.545 - Voli esclusi

Durata: 12 giorni / 11 notti

da € 2.100 - Voli esclusi

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 659 - Voli Inclusi

Articoli che potrebbero piacerti
viaggio in Alaska

L’Alaska è caratterizzata da una diversità naturale incredibile, con catene montuose, ghiacciai e fiordi, e verso sud troviamo bellissime spiagge e baie, dal Golfo di Alaska all’isola di Kodiak. L’interno è caratterizzato da un clima più mite rispetto al resto del paese, infatti i paesaggi sono più colorati, da osservare soprattutto all’interno del Denali National […]

Il più suggestivo cratere della terra si trova in Canada. Qual’è la sua origine?

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su