http://www.goamerica.it?p=5655
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Self-Drive: American Rhythms

Scopri gli Stati Uniti del Sud al ritmo della migliore musica americana!

Da New Orleans a Memphis a Nashville: assapora la vera essenza americana!

1° giorno

Arrivo a New Orleans

Arrivo a New Orleans, una delle città più esotiche del mondo, famosa per i battelli, il jazz, la cucina creola e una parata di festival apparentemente senza fine. All’arrivo ritirate la vostra auto e dirigetevi in hotel. Il resto della serata è libero. Un’opportunità ideale per godervi una cena in uno dei famosi ristoranti Cajun o Creoli. Pernottamento presso hotel Holiday Inn New Orleans – Downtown Superdome o similare.

2° giorno

New Orleans

Godetevi una giornata intera per esplorare New Orleans. Fate una passeggiata a Vieux Carre, conosciuto come il quartiere francese, un quartiere di piccole stradine, meravigliosi edifici antichi e bellissimi cortili. Visitate Jackson Square, Royal Street, Bourbon Street e i numerosi musei. Oppure godetevi una crociera sul Mississippi. Pernottamento presso hotel Holiday Inn New Orleans – Downtown Superdome o similare.

3° giorno

New Orleans – Biloxi – Mobile – Montgomery ( 517 km / 44 h 45m )

Questa mattina sperimentate il lato sabbioso del Mississippi mentre guidate lungo le sue rive. A Biloxi, gli amanti del pesce avranno l’opportunità di partecipare al viaggio dei gamberetti. Questa unica e interessante crociera vi farà vedere lo spettacolare mondo della vita marina durante una vera spedizione di pesca di gamberi. Continuate verso la grande dama della costa del golfo dell’Alabama, Mobile. Fondata nel 1702 come capitale del territorio della Louisiana e situata lungo il bellissimo Golfo del Messico, Mobile continua a impressionare con la sua pura bellezza, l’architettura moderna, gli interessanti musei e il cibo di mare. Continuate fino a Montgomery, la città che ha giocato il ruolo più importante nella storia dell’Alabama. Dalla guerra civile ai diritti civili, Montgomery è ricca di storia. Pernottamento presso hotel Wingate by Wyndham Montgomery o similare.

4° giorno

Montgomery – Birmingham – Nashville ( 713 km / 6 h 27 m )

Dirigetevi a nord verso i fertili altipiani dell’Alabama fino Birmingham. Assolutamente da vedere a Birmingham è il Vulcan, alta 17m dai piedi alla punta, il Vulcan è la statua di ghisa più grande del mondo ed è considerata uno dei lavori più memorabili di arte urbana degli USA. Forgiata con il ferro locale nel 1904, Vulcan ha dominato il paesaggio della più grande città dell’Alabama dal 1930. Continuate verso Nashville, una città piena di vitalità grazie alla musica, l’ospitalità tipica del sud, la buona cucina e una frizzante vita notturna. Pernottamento presso hotel GuestHouse Inn & Suites Nashville / Music Valley o similare.

5° giorno

Nashville

Un’intera giornata per scoprire la varietà di attrazioni che Nashville ha da offrire, come la Country Music Hall of Fame, la Grand Ole Opry e la famosa Printer’s Alley. Pernottamento presso hotel GuestHouse Inn & Suites Nashville / Music Valley o similare.

6° giorno

Nashville – Memphis ( 920 km / 8 h 4 m )

Lasciate la capitale della musica country e western per arrivare nella casa del blues. Memphis combina il fascino del vecchio sud con il ritmo eccitante di una metropoli moderna. Potete visitare il centro con la sua famosa Beale Street, e poi visitare la casa di Elvis Presley Graceland. Pernottamento presso hotel Comfort Inn Downtown o similare.

7° giorno

Memphis – Vicksburg ( 394 km / 3 h 38 m )

Visitate il Vicksburg National Military Park, che commemora la campagna, l’assedio, e la difesa di Vicksburg nel 1863. Ci sono oltre 1.300 monumenti, lapidi e targhe, un tour su strada di 26km e un cimitero nazionale, il luogo di sepoltura più grande della nazione di soldati e marinai della guerra civile con oltre 17 000 tombe. Pernottamento presso hotel Quality Inn & Suites o similare.

8° giorno

Vicksburg – Natchez ( 116 km / 1 h 24 m )

Oggi guidate verso sud sulla Natchez Trace Parkway che si è evoluta da un sentiero indiano a una strada commerciale e di pionieri, che arriva fino a Natchez, il più vecchio insediamento del Mississippi. Potrete visitare una delle tante piantagioni come Burn, Dunleith, Melrose, Monmouth or Longwood. Quest’ultima è la più larga casa ottagonale del paese. Pernottamento presso hotel Days Inn Natchez o similare.

9° giorno

Natchez – Lafayette ( 274 km / 3 h 9 m )

Oggi viaggiate verso sud di nuovo in Louisiana passando per Alexandria, Ville Platte e Opelousas fino a Lafayette, il cuore del paese Cajun dove gli Acadi, o Cajun, iniziarono ad arrivare nel 1765. Oggi questi Americani-Francesi sono famosi per la loro gioia di vivere che si riflette nella loro vivace danza, musica e cibo speziato. Dopo l’arrivo potete fare una passeggiata per scoprire edifici storici, o fare un breve tragitto in auto verso l’Acadian Village, che si affaccia sulla baia, pieno di case e chiese Cajun autenticamente restaurate. Pernottamento presso hotel DoubleTree by Hilton Hotel Lafayette o similare.

10° giorno

Lafayette – Cajun Country – New Orelans ( 272 km / 3 h 10 m )

Un breve tragitto in macchina vi porta da Lafayette a New Iberia e Avery Island, luogo di nascita della famosa salsa Tabasco. Altre attrazioni includono Jungle Garden, un giardino di piante tropicali, e Bird City, una riserva piena di aironi bianchi come la neve. Continuate per Morgan City, la “capitale dei gamberi del mondo”, e Houma, dove potete prendervi un po’ di tempo per un giro in barca (facoltativo) nella palude per vedere gli alligatori e altri animali. Seguendo la strada panoramica, con una fermata opzionale a Terre Bonne o Southdown Plantation, arriverete a New Orleans. Pernottamento presso hotel Holiday Inn New Orleans – Downtown Superdome o similare.

11° giorno

partenza da New Orleans

Restituite le auto in aeroporto prima della partenza.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019€ 600

Note

HOTEL PREVISTI (o similari):

New Orleans: Holiday Inn New Orleans-Downtown Superdome

Montgomery: Wingate by Wyndham Montgomery

Nashville: GuestHouse Inn & Suites Nashville/Music Valley

Memphis: Comfort Inn Downtown Vicksburg:Quality Inn & Suites

Natchez: Days Inn Natchez

Lafayette: DoubleTree by Hilton Hotel Lafayette

La lista degli alberghi può essere soggetta a variazioni a causa della mancanza di disponibilità.

In questo caso, sarà proposto un hotel di categoria equivalente.

 

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

Tasso di cambio: 1 EUR – US$ 1,09


La quota comprende

  • Pernottamenti in camera doppia
  • L’assicurazione di viaggio “Rischio Zero”;
  • L’assicurazione per l’assistenza medica (sino a € 10.000), il rimpatrio sanitario e il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione.

La quota non comprende

  • Noleggio auto
  • Biglietto aereo (volo intercontinentale e/o eventuali voli interni)
  • La quota d’iscrizione pari a € 95
  • Assicurazione facoltativa annullamento o integrativa spese mediche
  • Pasti e bevande
  • Tutto quanto non espressamente menzionato alla dicitura “La quota comprende”

SOUTH

Benvenuti nel “profondo sud”

Capitali:

  • Montgomery, Alabama
  • Little Rock, Arkansas
  • Atlanta, Georgia
  • Frankfort, Kentucky
  • Baton Rouge, Louisiana
  • Raleigh, Carolina del Nord
  • Jackson, Mississippi
  • Columbia ,Carolina del Sud
  • Nashville, Tennessee
  • Richmond, Virginia,
  • Jefferson City, Missouri.

Forma di governo: Repubblica Presidenziale
Moneta: Dollaro Americano USD
Lingue: Inglese, minoranze Spagnole e Francesi
Inno Nazionale: The Star Spangled Banner
Ambasciata italiana nel South: 133 Luckie Street, NW – Atlanta, Georgia 30303
Fuso orario: – 7 ore dall’Italia (estate), – 5 ore dall’Italia (inverno)

Trasporti e Comunicazioni

Il modo migliore per girare la regione è noleggiare un’auto. Se desiderate invece fare dei tour organizzati potete rivolgervi a servizi specializzati, quali ad esempio quelli offerti dalla Grand American Adventures.
Situazione sanitaria
Il sistema sanitario americano garantisce assistenza ad alti livelli e a prezzi altissimi. Per evitare di dover pagare somme ingenti anche per semplici cure si raccomanda di stipulare una polizza sanitaria prima di partire per gli Stati Uniti.
Sicurezza

La fine dell’estate nel Sud-Est può essere piacevole, ma è anche la stagione degli uragani e potenzialmente uno dei periodi peggiori per il turismo. La stagione degli uragani va da agosto alla fine dell’anno, ma dal momento che le tempeste si formano sull’oceano Antlantico presso l’equatore, i sistemi di emergenza di solito danno almeno un giorno o due di preavviso prima che arrivino le piogge e i venti forti. Attenti ai tornado e temporali a fine primavera ed estate, soprattutto al sud, dove colpiscono all’improvviso e creano inondazioni rapidissime.

Passaporto e Visto

A partire dal 12 gennaio 2009 è previsto il Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto,  che richiede un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. La procedura, molto semplice e rapida, è illustrata sul sito dell’Ambasciata U.S.A.

Dal 1 aprile 2016 i passaporti validi per recarsi negli USA con il Visa Waiver Program sono solo quelli elettronici. Hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA). I minori per beneficiare del Visa Waiver Program devono essere in possesso di passaporto individuale. Restrizioni per coloro che hanno viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 1° marzo 2011: non posso usufruire del sistema Visa Waiver Program e  devono fare domanda di visto USA.

Qualora il viaggio sia avvenuto per motivi ufficiali, è possibile registrarsi con ESTA rispondendo alle domande relative al viaggio intercorso dopo il primo marzo in uno dei sette paesi sopra menzionati: in caso di diniego della registrazione ESTA, si dovrà procedere alla domanda di visto USA. Requisiti per richiedere l’autorizzazione “Visa Waiver Program” sono:

-viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;

-rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;

-possedere un biglietto di ritorno.

In mancanza anche di uno dei requisiti elencati, è necessario richiedere il visto. Ricordiamo che il passaporto deve essere in corso di validità: la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

 

Indirizzi e numeri utili

Vigili del fuoco : 911

Polizia:  911

Ambulanza : 911

CONSOLATO ONORARIO ITALIANO AD ATLANTA

Indirizzo: 133 Luckie Street, NW – Atlanta, Georgia 30303

Telefono: +1 404 2620604

Fax: +1 404 2620604

E-Mail: [email protected]

AGENZIA CONSOLARE ONORARIA ITALIANA A CHARLESTON

Indirizzo: 700 Watermark Blvd. – Mt. Pleasant, South Carolina 29464

Tel: +1 843 9714100

Fax: +1 843 9711155

E-mail:  [email protected]

CORRISPONDENTE CONSOLARE ITALIANO A GREENVILLE

Indirizzo: 1324 East North St – Greenville, South Carolina 29607

Telefono: +1 864 2337703

CORRISPONDENTE CONSOLARE ITALIANO A HATTIESBURG

Indirizzo: P.O. Box 15334 – Hattiesburg, Mississippi 39404

Telefono: +1 601 2683191

CORRISPONDENTE CONSOLARE ITALIANO A LOUISVILLE

Indirizzo: 2422 Glenmary Avenue – Louisville, Kentucky 40204

Telefono: +1 502 6481224

Fax: +1 502 4795200

E-mail: [email protected]

CONSOLATO ONORARIO ITALIANO A CHARLOTTE

Indirizzo: 1704 East Blvd, Suite 101 – Charlotte, North Carolina 28203

Orario: 9.00-12.00, di lunedì, mercoledì e venerdì

Telefono: +1 704 3732867

Fax: +1 704 3732603

E-mail:  [email protected]

 

Gastronomia

Il sud degli Stati Uniti è una delizia di alta qualità e i ristoranti sono di ogni stile, grandezza e gusto. Vi sono stabilimenti cinque stelle che offrono deliziose cene e  capanne sulla spiaggia che  cucinano pesci freschissimi.  Tra le specialità del sud troviamo: i pomodori verdi , la giulebbe alla menta,  crostata di pesche, gumbo, soul food , jambalaya, pollo fritto, costolette al barbecue, pesce gatto e granchi dal morbido guscio.

 

Sport

Per quel che riguarda lo sport a livello professionale, nel sud esistono 8 squadre   NFL. Queste squadre sono: Atlanta Falcons, New Orleans Saints, Miami Dolphins, Tampa Bay Buccaneers, Jacksonville Jaguars, Carolina Panthers, Washington Redskins  e i Tennessee Titans.

 

Film

La regione è stato un importante scenario per numerose pellicole famose, tra le quali si menzionano:

The Help  – Mississippi

The Last song – North Carolina

12 anni schiavo- Louisiana

Django Unchained – Mississippi

Mud- Mississippi

Tra gli attori più conosciuti provenienti da questa regione, troviamo invece:

Channing Tatum (Cullman)

George Clooney (Lexington)

Jared Leto (Bossier City)

Johnny Depp, (Owensboro)

Morgan Freeman (Memphis)

Reese Witherspoon (New Orleans)

 

Musica e suoni

La Cajun Music , un emblematica musica della Louisiana , è radicata nelle ballate degli Acadiani canadesi di lingua francese. La musica  Cajun viene spesso menzionata insieme alla  musica zydeco, di base creola e influenza Cajun.  Questi suoni della Louisiana francese hanno influenzato la musica popolare americana  per numerosi decenni , soprattutto per quel che riguarda la musica country e hanno influenzato la cultura pop attraverso i mass media, venendo ad esempio utilizzate negli spot televisivi.

Il Swam pop è un genere musicale indigeno proveniente dalla regione Acadiana nel sud della Louisiana. Creato negli anni ’50, combina lo stile rythm and blues di New Orleans al country e western e la musica tradizionale della Louisiana Francese.

Jerry Lee Lewis è nato in Louisiana nel 1935

Otis Redding nacque in Georgia nel 1941

Ray Charles nacque in Georgia nel 1930

Elvis Presley nacque nel Mississippi nel 1935

La celebre canzone degli Lynyrd Skynyrd ‘’ Sweet home Alabama’’ è stata inserita nella lista delle 500 migliori canzoni stilata da Rolling Stones.

 

Fiabe, miti e leggende

Tra le leggende legate al blues , una è sicuramente quella più conosciute di tutte: la leggenda di Robert Johnson. Si narra infatti che questo giovane armonicista fosse fortemente attratto dalla chitarra , tuttavia i suoi risultati con questo strumento erano nefasti  e spesso il ragazzo fu dissuaso dal tentare ancora di suonare questo strumento. Robert in seguito sparì per un anno e tornò nel 1931 , quando nei ressi di Robinsonville si unì ad un duo che si stava esibendo a Banks. Dopo un ‘iniziale riluttanza i due decisero di farlo suonare , e lui lasciò tutti esterrefatti. Il suo stile chitarristico era incredibile  e grazie ad un uso magistrale del bottleneck seppe catturare il pubblico in modo strabiliante. Molti iniziarono a pensare che Johnson , in cambio di un tale talento, doveva aver venduto la sua anima al diavolo. Secondo la leggenda, perché un simile scambio possa accadere, bisogna recarsi presso un incrocio poco prima della mezzanotte e iniziare a suonare la propria chitarra. Di lì a poco un grande uomo nero verrà ad accodare la chitarra , la suonerà e  la restituirà , per poi andarsene. Questo è quanto si crede sia accaduto a Robert, e ad altri che presero questa decisione prima di lui. Fama e successo hanno però  un prezzo: si dice che nel 1938, anno della sua morte, Robert riscosse il suo debito e cedette la sua anima al diavolo. Altre voci lo vogliono ucciso dal padrone di un locale in cui Johnson si esibiva, poiché le continue attenzioni del chitarrista nei confronti di sua moglie lo avevano infastidito.

 

Letteratura

Oltre alla componente letteraria riguardante la geografia del South , alcuni temi  riguardano la schiavitù, la Guerra Civile Americana  e la Ricostruzione. La cultura conservatrice del sud ha inoltre prodotto una forte concentrazione attorno a  temi come la famiglia , religione, il ruolo della comunità nella vita del singolo , l’uso del dialetto del sud e un forte senso di appartenenza ad un logo. La difficile storia di questa regione, per quel che riguarda le questione razziale, è un tema fortemente rappresentato nella letteratura meridionale. Nonostante questi temi comuni, c’è un dibattito su cosa renda veramente  ‘’ del sud’’ gli scrittori e le loro opere. Ad esempio , Mark Twain ,del Missouri, definì le caratteristiche che molte persone associano alla letteratura del sud , scrivendo il suo romanzo  The Adventures of Huckleberry Finn.  Inoltre, molti degli scrittori del sud  si sono spostati nel nord degli Stati Uniti  non appena furono grandi abbastanza per farlo, per cui il fatto che uno scrittore nasca in una delle regioni meridionali non va a definire il suo stile come ‘’ del Sud’’.

 

Cultura

I primi insediamenti umani registrati nel sud degli Stati Uniti risalgono al 9500 a.C con l’apparizione documentata dei primi Americani, a cui oggi ci si riferisce con il nome di Paleo- indiani. I paleo-indiani erano cacciatori e raccoglitori di frutta, che si spostavano in branco e solitamente cacciavano nei boschi. Tra le numerosi fasi culturali, come quella arcaica ( 8000-1000 a.C)  e l’età del legno ( 1000 a.C, 1000 d.C), vi troviamo anche la cultura Mississippiana. Questa complessa cultura Nativa Americana nacque all’incirca tra l’800 a.C e il 1500 a.C. I nativi avevano strade lunghe ed elaborate che connettevano i più importanti centri residenziali e cerimoniali , estendendosi lungo le valli dei fiumi e dalla East Coast alla zona dei Grandi Laghi.

I principali esploratori che incontrarono e descrissero i Mississippiani, furono Pánfilo de Narváez (1528), Hernando de Soto (1540), and Pierre Le Moyne d’Iberville (1699). I discendenti dei Nativi Americani includono gli Alabama, gli Apalachee,  i Caddo,  i Cherokee, i  Chickasaw,,  i Choctaw, i Creek, i Guale, gli Hitchiti,  gli Houma, e i Seminole popoli che ancora oggi risiedono nella regione del sud.

 

Religione

Alabama: protestanti: 80%, cattolici: 6%, altre religioni: 3%, atei e agnostici: 11%.

Arkansas: Cristiani – 88%, Protestanti – 66%, Battisti – 39%, Metodisti – 9%, Pentecostali – 6%, Chiesa di Cristo – 6%, Assemblea di Dio – 3%, Altri protestanti – 7%, Cattolici – 30%, Ortodossi – 1%, Altri Cristiani – 1%,  Altro 1%, Atei – 11%.

Georgia: Cristiani – 83%, Protestanti – 76%, Battisti – 32%, Metodisti – 39%, Presbiteriani – 3%, Pentecostali – 3%, Altri Protestanti – 9%, Cattolici – 9%, Altri Cristiani – 1%, Altro – 2%, Non religiosi (Agnostici, atei, deisti) – 15%.

Kentucky: Cristiani: 86%, Protestanti: 70%, Battisti: 35%, Metodisti: 5%, Pentecostali: 4%, Chiesa di Cristo: 3%, Luterani: 2%, Presbiteriani: 2%, Altri Protestanti: 5%, Cattolici: 19%, Altri Cristiani: 1%, Altro: 1%, Atei: 14%.

Louisiana: Cristiani: 90%, Protestanti: 60%, Evangelici Protestanti 31%, Chiese nere Protestanti: 20%  Cattolici 28%, Altri cristiani: 2%, Testimoni di Geova: 1%,  Altre religioni: 2%, Islam: 1%, Buddisti: 1%, Ebrei: meno del 0.5%, Non religiosi: 8%.

North Carolina: Cristiani- 79%, Protestanti- 57%, Baptisti- 38%, Metodisti-9%, Presbiteriani- 3%, Luterani- 2%, altri protestanti – 5%, Cattolici- 10%.

South Carolina: Cristiani – 92%, Protestanti – 84%, Battisti – 45%, Metodisti – 15%, Presbiteriani – 5%, Altri Protestanti – 19%, Cattolici – 7%, Altri Cristiani – 1%, Altro – 1%, Atei e Agnostici – 7%.

Tennessee : Cristiani: 83%, Evangelici: 58%, Battisti: 39%, Metodisti: 10%, Chiesa di Cristo: 5%, Presbiteriani: 3%, Cattolici: 18%, Altri cristiani: 7%, Altro: 3%, Atei: 8%.

Virginia: Cristiani – 76%, Protestanti – 49%, Battisti – 30%, Metodisti – 7%, Altri protestanti – 12%, Cattolici – 14%, Altri cristiani – 13%, Ebrei – 1%, Islamici – 1%, Altre religioni – 4%, Atei – 12%.

 

Popolazione

Visto il differente numero di stati che viene inglobato all’interno del South degli USA , è difficile stabilire con precisione quale sia il numero esatto di abitanti . In ogni caso tra gli stati più popolati troviamo la  Georgia (10,097,343), e la  North Carolina (9,943,964).

 

Politica

La regione dal 1800  fino agli inizi del 1900, era prevalentemente Democratica. I membri del congresso di questa regione guadagnarono  superiorità di grado per maggior anzianità di servizio e  controllarono numerose commissioni. Verso il 1968 vinse il partito dei Repubblicani che hanno il controllo dello stato fino ad oggi.

 

Economia

L’economia del Sud è stata soggetta ad un aumento dell’industria manifatturiera, del settore finanziario e delle industrie dedite all’alta tecnologia. Inoltre, la regione si è arricchita di nuovi stabilimenti  di produzione automobilistica, tra le quali Mercedes-Benz a Tuscaloosa, Alabama; Hyundai a Montgomery, Alabama; la BMW  a  Spartanburg, South Carolina;  la Toyota  a  Georgetown, Kentucky.  I due più grandi parchi di ricerca del paese si trovano in questa regione: Research Triangle Park in North Carolina ( il più grande al mondo) e il Cummings Research Park a Huntsville, Alabama (il quarto più grande al mondo).

 

Clima

Gli stati del sud sono tipicamente caldi in estate e mite in inverno.  L’intera area è soggetta a temporali e le regioni costiere sono talvolta colpite da uragani.

Arkansas, Kentucky, Tennessee, Virginia and North Carolina:

Questi stati godono di un clima umido sub tropicale , le estate sono calde e gli inverni miti. Il  West Virginia , che è ricco di montagne, è uno degli stati più umidi e nuvolosi d’America. Il North Carolina è uno degli stati più umidi  a causa delle piogge mentre il Kentucky e il Tennessee che si trovano abbastanza ad ovest, lontani dall’oceano, sono al sicuro dagli uragani ma potrebbero essere colpite da tornado.

Louisiana, Mississippi, Alabama, Georgia and South Carolina:

La Louisiana con le sue coste lungo il Golfo del Messico  presenta temperature elevate tutto l’anno . Le regioni più a nord sono particolarmente fredde nella zona dei Monti Appalachi che  si estendono in Alabama, Georigia e South Carolina.

I temporali  sono comuni e c’è il rischio di uragani  in estate e nei mesi autunnali.  Le estate sono lunghe e calde con temperature che superano I 30°  mentre si aggirano intorno ai 20° durante l’autunno. In inverno le temperature possono scendere ma è difficile che si presentino fenomeni nevosi  se non in montagna.   Il tasso di precipitazioni è abbastanza alto tutto l’anno ma è più concentrato nel il  periodo estivo durante le tempeste. New Orleans , sulla costa della Louisiana  è stata riconosciuta come una delle 3 città americane più soggette ad uragani.

 

Ambiente

Il Deep south (‘’ profondo sud’’) è una categoria descrittiva delle subregioni geografiche e culturali del sud degli Stati Uniti.  La maggior parte delle definizioni include gli stati  della Georgia , Alabama, Mississippi, South Carolina e Louisiana. Gli stati che Il sito di GoAmerica prende in considerazione in questa pagina sono: Alabama, Arkansas, Georgia, Kentucky, Louisiana, Mississippi, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Tennessee, Virginia, Virginia occidentale.

 

Storia

La complessa storia e il patrimonio del sud degli Stati Uniti hanno contribuito distintamente  alla creazione di una cultura Americana che è più uno stato mentale che un luogo.  La Parte inferiore della valle del Mississippi fu dimora per le popolazioni Cherokee, Choctaw e Chickasaw prima che i francesi, gli spagnoli e gli inglesi giungessero in questi territori nel sedicesimo e diciassettesimo secolo con lo scopo di combattere per la loro conquista. Infine gli americani conquistarono la regione nel diciottesimo secolo e il definitivo evento storico di quest’area rimane la Guerra Civile, combattuta tra il 1861 e il 1865. Nonostante la vita antebellica dedita alle piantagioni, nata con lo sfruttamento degli schiavi, in quest’area si si sviluppò anche il moderno Movimento dei Diritti Civili. Oggi, in numero di afroamericani eletti come cariche pubbliche nel Sud   è il più alto di tutta la nazione.

 

COSA FARE?

Località da visitare:

Montgomery (AL)

Per rivivere al meglio la storia americana, il Montgomery Museum of Fine Arts e L’Old Alabama Town  vi permetteranno di immergervi nell’atmosfera del XIX secolo nel Sud degli USA . Il Fitzgerald Museum lascerà  a bocca aperta tutti gli amanti della letteratura. Inoltre tutti potranno gustare la tipica cucina del sud e apprezzare la tipicità dei suoi piatti tra cui  la salsa red –eyed gravy servita con country ham o la tipica zuppa di fagioli.

Little rock (AR)

I più golosi  e amanti dello shopping  passeranno la vacanza nei numerosi ristorantini  e negozi del  River Market,  le famiglie con bambini e ragazzi privilegeranno invece il  Children’s Museum, il Museum of Discovery  e lo Zoo . Oltre che in lussuosi hotel,  o graziosi bed and breakfast, c’è anche la possibilità di pernottare in un affascinante residenza storica. Questa piccola roccia dell’ Arkansas presenta un grande potenziale; perché non andarlo a scoprire?

Atlanta  (GA)

Non solo è una delle città con più soprannomi dello stato, è anche uan città molto interessante da visitare. Le multinazionali quali Coca Cola e Holiday Inn ne alimentano la prosperità . Atlanta, che ospitò i Giochi Olimpici Estivi  nel 1996 , è anche sede del Martin Luther King Jr. Historical site, della casa della famosa scrittrice Margaret Mitchell e del Jimmy Carter Library  and Museum. Inoltre, le stimolanti proposte culturali  e tla tradizionale atmosfera del sud non tradiranno le aspettative dei futuri turisti.

Baton rouge (LA)

L’imponenza delle ville risalenti all’ante guerra, alcune delle quali sono oggi state riconvertite in bed and breakfast, sono solo una delle attrazioni  offerte da questa città. Il Rural life Museum  vi riporterà indietro nel tempo ad una piantagione della 19° secolo, l’Old State Capitol invece vi mostrerà il lato gotico della città . Baton Rouge inoltre è sede di due importanti università, la LSU e la Souther, università afroamericana più grande negli Stati Uniti. Il motto della città è ‘’ Let the good times roll’’, per cui non perdete tempo  e recatevi in Louisiana per visitare la magnifica Baton Rouge.

Jackson (MS)

Jax, soprannome datole dai suoi residenti, è ricca di musei , campi da golf e riserve naturali protette, nonostante la  città sia prevalentemente urbanizzata.  Tutti coloro che amano il kayak, il surf e il nuoto  saranno lieti di godersi le sabbiose spiagge di questa città.

Raleigh (NC)

Raleigh è la giusta combinazione per chi cerca divertimento per tutta la famiglia, pur non impegnandosi economicamente in maniera eccessiva. Vi sono infatti circa 20 attrazioni gratuite . Si può anche camminare liberamente per il palazzo di governo e  per osservare come funziona l’apparato legislativo. Chi vuole praticare golf, ciclismo nuoto o andare in barca, sarà accontentato dalle più di 150 aree verdi all’aria aperta dove si possono svolgere tutte queste attività.

Columbia (SC)

Negozi, teatri, gallerie e musei, in una parola : Columbia. La capitale dello stato offre occasioni di relax e di divertimento . I bambini solitamente amano recarsi allo zoo e al più grande museo per bambini presente nel sud degli Stati Uniti.

Nashville (TN)

Definita anche ‘’ città della musica ‘’ grazie al grande interesse per la musica Country , tanto da ospitare la Country Hall of Fame, Nashville non è meta solo per coloro che amano questo genere musicale ma è anche una città verde; basti guardare ai suoi 10.000 acri di terreno suddiviso in 99 parchi. Vi sono anche molti chilometri di piste e sentieri dedicate alle passeggiate, alle escursioni e all’equitazione.

Richmond ( VA)

Prima città con un tram ad elettricità nonché ex capitale della confederazione, questa città dallo spirito progressista ospita l’Edgar Allan Poe Museum,e la casa di Maggie L.Walker. L’ampia scelta  di attrazione culturali ricreative o storiche, è una delle peculiarità di questa città.

 

Eventi e festività:

  • Memphis May International Festival
  • Bonnaroo Music Festival
  • FloydFest
  • National cherry blossom festival
  • Cruisin’ the coast
  • Tupelo Elvis Festival
  • Shenandoah Apple Blossom Festival
  • New Year’s Day ( primo dell’anno) 1 gennai
  • Martin Luther King Day
  • Good Friday
  • Lunedi dell’Angelo
  • Pasqua
  • Memorial Day
  • Festa della Repubblica
  • Independence Day
  • Labor Day
  • Columbus Day
  • 26 novembre
  • Thanksgiving Day
  • Christmas Eve 24 ( vigilia di Natale) dicembre
  • Christmas Day 25 dicembre ( Natale)
  • Santo Stefano 26 dicembre ( S. Stefano)
  • New year’s eve (Capodanno) 31 dicembre

 

CURIOSITA’

Missouri: Il nome Missouri in lingua Sinoau, una tribù indiana nativa del territorio, significa “canoa”.

Virginia: La Regina Elisabetta I d’Inghilterra diede il permesso regale per lo stabilimento di una colonia in questo territorio. La suddetta colonia  deve il suo nome a “La regina Vergine” soprannome che veniva spesso dato alla Regina Elisabetta.

Tennessee: Probabilmente il nome dello stato deriva da quello  di uno dei due  villaggi scoperti nel corso degli anni dallo spagnolo Juan Pedro che dice di essere giunto in una località chiamata Tanasqui e dai  commercianti britannici che quasi 200 anni dopo dicono di essere giunti nel villaggio Cherockee chiamato Tanasi.

North e South Carolina: Re Carlo d’Inghilterra durante il suo regno, diede il permesso per il stabilimento in questa zona di una colonia, che chiamò Carolina in onore di suo padre. Le due provincie vennero separate ufficialmente nel 1712.

Mississipi: Il nome del Mississippi deriva dall’omonimo fiume , conosciuto con il soprannome “Padre delle Acque“. In realtà La parola deriva dal francese messipi che nella lingua Ojibwa viene pronunciata misisipi, ovvero grande fiume.

Louisiana: Il nome venne dato dai francesi in onore di Luigi XIV, anche conosciuto come Re Sole. In Louisiana la cultura francese è molto sentita e circa il 5% della popolazione parla correntemente francese in famiglia.

Kentucky: Anche l’origine dell’etimologia non ha ancora certezze, questo stato sembra aver acquisito il suo nome da alcune lingue di indiani Irochesi. Tra i significati più probabili vi sono prateria, campo, terra del domani o fiume di sangue.

Georgia: Il nome deve la sua origine da Re Giorgio II che diede il permesso regale per stabilire qui una colonia.

Arkansas: Gli esploratori europei furono i primi a giungere in questa zona. Erano accompagnati da guide indiane facenti parte della confederazione delle tribù dell’Illinois. Gli abitanti della zona venivano chiamate Arkansadagli indiani, e i francesi decisero di aggiungere una s per creare il plurale e una r in mezzo al nome . La pronuncia, definita con una legge statale solamente nel 1881, rimase per molto tempo oscillante tra Arkansas e Arkansou.

Alabama: Il nome Alabama deriva da una tribù  di indiani americani ( questi parlavano la lingua Albaamaha). Il significato del nome non è ancora molto chiaro: in origine si pensava significasse “qui ci fermeremo”, altre fonti oggi sostengono che significhi “raccoglitori di piante”.

 

 


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
marcia

Durata: 19 giorni / 18 notti

da € 2.233 - Voli internazionali esclusi

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 659 - Voli Inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Alle Hawaii si possono praticare prevalentemente il surf e altri sport acquatici. La Waikiki Beach, una delle spiagge più famose al mondo, è attrezzata per tutti gli sport acquatici: nuoto, surf, vela, snorkelling, boogie boarding. Il clima mite rendono possibili le attività sportive acquatiche in tutti i mesi dell’anno, anche se tra giugno e ottobre […]

Capitale:  Juneau Popolazione: 736 732 abitanti Superficie: 1 717 854 km² Forma di governo: Stato federato USA Moneta: Dollaro Lingue: inglese Religione: prevalentemente cattolica Ambasciata italiana: competenza di New York: 690 Park Avenue, New York N.Y. 10021/5044 Tel 001212 7379100 – 4398600 Fax 2494945 Tlx 0023 234270 E-mail [email protected] Sito Internet www.italconsulnyc.org Fuso orario: UTC-9, -10 Governatore: Bill Walker

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su